21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Aprile 2021 alle 20:01:12

Cronaca

Minacce ad un sindacalista Cisl: «Sarò il tuo incubo»

Ancora un rappresentante sindacale finisce al centro di pressioni e minacce


Una telefonata anonima intorno alle 7.15 del mattino: «Sarò il tuo incubo».

Poche parole, una minaccia precisa. Vittima di questa intimidazione è ancora una volta a Taranto un sindacalista. In questo caso si tratta di Giuseppe Manfuso, segretario Slp della Cisl di Taranto.

A raccontarlo, dalle pagine del sito internet della sigla sindacale è lo stesso Manfuso: «Alle 7.16 del mattino, con una telefonata anonima, un imbecille mi intimava in uno stretto dialetto tarantino, che sarebbe stato il mio incubo».

Una minaccia che, scrive lo stesso sindacalista, non è andata a buon fine: «A questo gran signore, capace evidentemente solo di nascondersi dietro l'anonimato, vorrei semplicemente dire che se sperava di avermi spaventato, evidentemente mi ha conosciuto poco, e che purtroppo per lui nella mia vita gli incubi non hanno spazio, perchè è già piena di sogni! Ed è sognando ancora un mondo migliore, che vi chiedo di restare ancor più uniti, isolando le chiacchiere dei soliti stupidi».

Come detto, nelle ultime settimane, non è l'unico caso di intimidazione nei confronti di un rappresentante sindacale a Taranto. Basti ricordare le minacce subite da un sindacalista della Cgil per il caso dei call center. Insomma, il clima di tensione è sempre più palese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche