18 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Aprile 2021 alle 18:16:49

Cronaca

La denuncia degli studenti: “Ci hanno chiuso la biblioteca”

Protestano gli iscritti a Scienze Ambientali: neanche un’aula per studiare


“La sede universitaria del quartiere Paolo VI, sede dei corsi di Scienze Ambientali e Informatica e Comunicazione Digitale, versa ormai in una condizione di degrado mai visto”. A segnalare “i disagi per gli studenti” è il sindacato Link. Problemi  che “non fanno altro che aumentare giorno dopo giorno”. Dai laboratori “da sempre carenti” alla “totale assenza di luoghi dove poter studiare”.

In più, negli ultimi mesi è stata chiusa la biblioteca “per mancanza di personale” e ad oggi, denunciano gli universitari, non si è ancora trovata una soluzione. “Oltre alle tesi degli studenti e ai libri, pagati con le nostre tasse, che non sono fruibili, la sala non è utilizzabile nemmeno come luogo per studiare con le proprie dispense, in quanto chiusa a chiave da tempo”.

“Quest’ultimo problema non è altro che la punta dell’iceberg, in quanto era l’unico posto dove era possibile studiare e svolgere progetti di gruppo (molto utilizzati nei nostri corsi). Abbiamo richiesto decine di volte l’utilizzo delle aule del corso di Scienze Ambientali, quando libere da attività didattiche, per poter usufruire dei luoghi per studiare, ma la risposta è sempre stata negativa. La motivazione che è sempre stata data è la paura dei furti, ma a questo punto quello che ci chiediamo è cosa dovrebbe essere rubato, dal momento che gli unici arredi presenti in aula sono sedie e banchi imbullonati al pavimento. Crediamo piuttosto che sia una scelta ben precisa dettata da un molto poco lungimirante pensiero dei responsabili del corso”.

Le poche aule aperte, offerte dal corso di informatica, non bastano certamente a soddisfare l’utenza di entrambi i corsi, causando situazioni spiacevoli, specialmente nei confronti dei pendolari che confidano molto nell’utilizzo delle strutture universitarie per preparare gli esami”. Non è tutto. Perchè “le aule di Scienze Ambientali sono inoltre molto carenti dal punto di vista igienico”.

La richiesta del sindacato studentesco non può che essere rivolta all’Università invitata a risolvere nel più breve tempo possibile il problema della biblioteca. “Chiediamo inoltre che le aule restino aperte fino alla chiusura della struttura” concludono evidenziando come stiano usando “il mezzo stampa” dopo “le ripetute e inascoltate richieste fatte all’Università e ai responsabili del corso di laurea di Scienze Ambientali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche