Cronaca

Ruba gasolio dai treni, preso un insospettabile

Un tarantino di 59 anni, incensurato, è finito nella rete degli agenti della Polfer dopo un lungo servizio di appostamento


E’ finito nella trappola tesa dagli agenti delle Polfer dopo aver rubato gasolio dai treni.

Un insospettabile dipendente di una ditta di pulizie  che opera nella stazione ferroviaria nella tarda  serata di ieri è stato preso con le mani nel sacco dai poliziotti che da giorni erano impegnati in servizi di appostamento per contrastare un fenomeno che stava provocando danni economici a Trenitalia. Solo nel 2014 sono stati rubati ben 4mila litri di gasolio. G.L.,incensurato di cinquantanove anni , è finito agli arresti domiciliari.

I responsabili di Trenitalia dopo aver scoperto gli ammanchi di gasolio che in alcune circostanze  avevano anche provocato improvvise fermate dei treni  sui binari e danni ai serbatoi,  ha allertato la Polfer.

Gli investigatori diretti   dall’ispettore  Rocco Termite hanno subito pianificato servizi di appostamento per far cadere nella rete gli autori dei furti. Ieri sera hanno fermato    un dipendente di una  ditta dell’appalto che aveva  appena rubato 30 litri di gasolio da un treno.  Aveva caricato due taniche piene di gasolio sulla  sua macchina quando è stato bloccato dagli agenti della Polfer. 

L’uomo   non si era accorto che i suoi spostamenti seguiti dagli agenti in borghese. Ora rischia anche il licenziamento. Le indagini comunque stanno proseguendo. I poliziotti,  infatti, vogliono accertare se dietro i misteriosi ammanchi di gasolio ci siano altri insospettabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche