Cronaca

Lanciano una molotov contro bar del centro


TARANTO – Molotov contro un bar del centro nella notte della processione dell’Addolorata. Nel mirino è finita una caffetteria che è situata nella centralissima via XX Settembre. Gli attentatori non hanno avuto rispetto delle tradizioni religiose tarantine, tantomeno paura di essere scoperti visto che la notte del Giovedì Santo la città pullula di turisti e di tarantini in visita ai Sepolcri. Attentatori particolarmente decisi e sfrontati che hanno lanciato una bottiglia incendiaria contro la saracinesca del noto locale.

Le fiamme non hanno provocato grossi danni. Hanno solo annerito la saracinesca. Molta paura, invece, per il titolare che era all’interno del bar che, nelle ore precedenti, era stato meta di numerosi avventori in giro per il centro, nel primo giorno dei Riti della Settimana Santa. Il commerciante stava mettendo a posto il locale quando ha sentito rumori sospetti all’esterno e poi una esplosione. Si è affacciato ed ha notato le fiamme. Ha immediatamente dato l’allarme telefonando alla centrale operativa della Questura. In via XX Settembre sono piombati gli agenti della Squadra Volante i quali hanno ascoltato il commerciante finito nel mirino. Al momento non sono emersi elementi utili per le indagini. Rimane sconosciuto il movente del pesante atto intimidatorio. Gli investigatori stanno indagando a 360 gradi. Nella strada potrebbero esserci sistemi di videosorveglianza le cui riprese filmate potrebbero dare una grossa mano ai poliziotti che stanno lavorando per identificare gli autori del raid. Gli attentatori, dopo aver lanciato la bottiglia incendiaria contro la saracinesca del bar, forse sono fuggiti a piedi. Non è escluso che poi abbiano raggiunto una macchina a bordo della quale si sono allontanati, indisturbati, dal centro della città. Al momento solo ipotesi che comunque dovranno essere suffragate dalle prove che in queste ore stanno raccogliendo gli investigatori della Questura di via Palatucci per incastrare gli autori di una ennesima, inquietante incursione ai danni di titolari di esercizi commerciali. Un paio di settimane fa hanno colpito nelle prima periferia della città, la notte scorsa, invece, in pieno centro, noncuranti della presenza di tarantini che si preparavano a seguire la processione dell’Addolorata.

Giovanni Nicolardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche