23 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Aprile 2021 alle 12:23:14

Cronaca

Salvato mentre la barca affondava. In azione la Guardia costiera

Incidente in Mar Grande per un natante di 7 metri


Imbarcazione alla deriva: salvataggio della Capitaneria di porto.

Tra le numerose segnalazioni telefoniche giunte in questi ultimi giorni alla Sala Operativa della Guardia Costiera di Taranto, anche in relazione al prolungarsi delle belle giornate e del clima mite, una in particolare, ricevuta nella giornata di domenica, ha fatto scattare l’allarme per i militari della Capitaneria di Porto.

Tramite il numero blu 1530 un diportista a bordo di un natante di circa 7 metri, segnalava che a causa di una avaria al motore la barca su cui si trovava era alla deriva nelle acque del mar Grande e che a causa di una falla stava rapidamente affondando.

La sala Operativa disponeva immediatamente l’intervento della Motovedetta 2103 che si trovava già nelle vicinanze per altra attività e della Motovedetta S.A.R. 840.

Giunti con rapidità sul posto il personale della Guardia Costiera ha proceduto al recupero del diportista che era comunque in buono stato di salute. Visto il sopraggiungere dell’oscurità, con l’ausilio degli ormeggiatori del porto, si è proceduto ad assicurare il natante semi affondato ad una boa della società Eni, diffidando il proprietario a procedere, appena possibile al recupero della barca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche