23 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Settembre 2021 alle 14:59:00

Cronaca

Rissa durante la processione


TARANTO – Fanno scoppiare una rissa mentre assistono alla processione dei Misteri. Botte da orbi, in piazza Maria Immacolata, sotto gli occhi di tante famiglie e per due scattano le manette. La zuffa scoppiata per motivi banali ha provocato un fuggi fuggi generale. Rapido intervento della polizia e arresto di Costantino Gerardi e Giuseppe Fino, entrambi di ventisei anni. Rispondono di rissa, ma anche violenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale. Fino, detenuto ai domiciliari, anche del reato di evasione.

Intorno alle due è arrivata la segnalazione al 113 per una rissa in Piazza Immacolata, gremita di fedeli che assistevano ai riti religiosi. Sul posto sono piombati tre equipaggi della Squadra Volante. Gli agenti hanno sedato la lite, individuando due dei partecipanti alla rissa che, tra l’altro, stavano continuando ad assumere un atteggiamento violento, nonostante la presenza dei poliziotti. Tra questi, Fino, che è fuggito a piedi nelle vie del centro ma è stato inseguito e bloccato. L’altro, identificato in Gerardi ha cercato di opporre resistenza agli agenti, facendosi spalleggiare anche da alcuni suoi amici. Dopo diversi minuti di concitazione i poliziotti sono riusciti a ristabilire la calma ed a condurre i due arrestati negli uffici della Questura. Un altro fatto inquietante si è verificato durante la processione dei Misteri. Gli agenti del Commissariato Borgo, in collaborazione con i loro colleghi del XV Reparto Mobile hanno denunciato un 34enne tarantino per detenzione abusiva di arma da fuoco. I poliziotti hanno notato in Piazza della Vittoria, nei pressi del palco allestito per i riti della settimana santa, un giovane dal cui giubbotto spuntava il calcio di una pistola. Gli hanno tolto l’arma e lo hanno condotto negli Uffici del Commissariato Borgo. La pistola, una Beretta calibro 22, è risultata essere legalmente detenuta dal padre con il quale il 34enne vive. Successivamente una perquisizione in casa del giovane ha consentito di rinvenire anche due coltelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche