13 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Giugno 2021 alle 08:02:35

Cronaca

Colpi di pistola contro il figlio durante una lite. Nei guai un Marchese

E' accaduto a Castellaneta. Le indagini dei carabinieri


CASTELLANETA – Ha sparato colpi di pistola contro il figlio durante un litigio.

Tragedia sfiorata sabato sera nella tenuta dei marchesi Giovinazzi, situata fra Castellaneta e Marina di Castellaneta.

E’ stato denunciato a piede libero dai carabinieri il marchese Nicola Giovinazzi di 88 anni per aver sparato contro il figlio Gerardo, cinquantasei anni, ex presidente di Confagricoltura Taranto.

Entrambi vivono con le rispettive famiglie all’interno di una tenuta che è situata in una zona periferica.

I motivi della lite fra i due li stanno accertando i carabinieri della Compagnia di Castellaneta. I militari si stanno occupando delle indagini che sono state disposte dalla procura tarantina. Sarebbe stato lo stesso marchese Giovinazzi a rivolgersi ai carabinieri per
autodenunciarsi, dopo essere stato protagonista del litigio con il proprio figlio, scoppiato intorno all’ora di cena. Il nobile ha consegnato ai carabinieri l’arma utilizzata. Dopo aver verificato la dinamica dei fatti e che il dottor Gerardo Giovinazzi non aveva subito alcuna lesione nel corso dell’aggressione armata da parte del padre, i militari della Compagnia di Castellaneta hanno denunciato
il marchese per il reato di tentate lesioni aggravate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche