Cronaca

Spaccio tra i vicoli, scattano 12 condanne

La sentenza emessa nel processo con il rito abbraviato


TARANTO – Dodici condanne sono state emesse dal giudice Pompeo Carriere nel processo celebrato con il rito abbreviato nato dal
blitz antidroga “Serafico”. 

Condannato ad otto anni di reclusione Giacomo Castiglione (il pm aveva chiesto la condanna a 10 anni di carcere): è questa la pena
maggiore per l’uomo ritenuto dagli investigatori della Squadra Mobile il “collettore degli incassi realizzati dai vari spacciatori” che si alternavano nei vicoli della città Vecchia, tra i quali il vico Serafico che ha dato il nome all’operazione.

Oltre a Castiglione il giudice ha condannato a sei anni di carcere Donato Liuzzi, a 5 anni e 4 mesi Salvatore D’Andria; 5 anni di reclusione per Giuseppe Nuccio, Vittorio Colonna, Michelina Seprano e Silvana Sale, 4 anni e 4 mesi per Luciano Nuccio e 4 anni per Luciano Nuccio e 4 anni per Roberto Scarcia, Alessandra Simonetti e Barbara Sperti.

E’ stato condannato invece ad un anno di reclusione Francesco Nuccio.

Inizierà invece il 5 dicembre il processo nei confronti di Gaetano Castiglione, unico imputato rinviato a giudizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche