Cronaca

Taranto ricorda Papa Wojtyla a 25 anni dalla sua visita in città

Stasera tavola rotonda “Enciclica Tarantina”. Domani messa alla San Roberto Bellarmino presieduta dal cardinale De Giorgi


Celebrazioni del venticinquesimo anniversario della visita di San Giovanni Paolo II avvenuta a Taranto il 28 e 29 ottobre del 1989.

Si tiene domani alle 19, presso l’auditorium Tarentum di via Regina Elena, la tavola rotonda dal titolo “Enciclica tarantina” con la partecipazione dell’arcivescovo monsignor Filippo Santoro, del cardinale Salvatore De Giorgi (all’epoca arcivescovo della nostra diocesi), del vicario generale mons. Alessandro Greco, del vicario per la nuova evangelizzazione mons. Franco Semeraro e dello storico prof. Vittorio De Marco. Si tratta di una riflessione sui discorsi pronunciati a Taranto dall’indimenticato pontefice, i cui contenuti mantengono sorprendente attualità.

Monsignor Filippo Santoro ha dichiarato in merito: “Occorre rendere attuale la memoria del passaggio di questo grande santo. Giovanni Paolo II è stato profeta in questa terra di Taranto. C’è da rimanere stupiti di come il papa di allora abbia fotografato con lucidità e lungimiranza le potenzialità e le criticità, quando non proprio le minacce dei nostri giorni. La salute, l’ambiente, il lavoro, il valore dell’artigianato, le piccole imprese, la pietà popolare, i giovani sono i temi di quella raccolta di discorsi pronunciati in terra ionica che all’indomani della visita del papa polacco furono raccolti sotto il nome di “Enciclica Tarantina”. Desidero che, con sobrietà ed efficacia riviviamo i momenti di quel viaggio pontificio a Taranto, per verificarne i frutti e renderne presente l’evento come fonte di ispirazione e di speranza”. Mercoledì alle 19 nella chiesa di San Roberto Bellarmino ci sarà una solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Salvatore de Giorgi assieme all’arcivescovo e a tutto il clero diocesano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche