03 Dicembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 03 Dicembre 2020 alle 06:55:48

Cronaca

Teleperformance, vertice sulla sicurezza

I sindacati hanno chiesto ai rappresentanti dell’azienda e del Comune di attivare un sistema di videosorveglianza


11
Call center

Tp, vertice sulla sicurezza

I sindacati hanno chiesto ai rappresentanti dell’azienda e del Comune di attivare un sistema di videosorveglianza

TARANTO – “Per la videosorveglianza è stato proposto un protocollo di intesa tra Comune, aziende che insistono su via del Tratturello e via della Transumanza e sindacati per procedere, compatibilmente con le disposizioni dell’autorità pubblica, all’installazione delle telecamere”.
E’ quanto comunicato le segreterie di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil ed Ugl Tlc che ieri hanno incontrato a Palazzo di Città i rappresentanti di Teleperformance e del Comune sulla questione della sicurezza nell’area esterna al call center tarantino.
“Si è ribadito subito che si tratta di un’area che accoglie la seconda realtà occupazionale del territorio e che necessita, quindi, di essere salvaguardata – dicono i sindacati”.
“Abbiamo elencato i problemi annosi riguardanti la sicurezza esterna alle aree dei due capannoni, alla pulizia ed all’illuminazione, sottolineando come sia necessario dare una risposta visto che da anni si ripetono sempre gli stessi problemi. L’amministrazione comunale ha dato disponibilità immediata ad intervenire sulla pulizia dei marciapiedi e delle strade ed ad intensificare un controllo con le forze dell’ordine, anche agli orari di chiusura serali dell’attività, sino alle 22, per garantire l’incolumità delle tante lavoratrici – si legge in un documento delle organizzazioni sindacali. Sarà attuato subito un sopralluogo tecnico per quanto concerne la questione degli allagamenti su via del Tratturello e dei parcheggi tenendo conto anche di quelli da riservare ai disabili. Per la videosorveglianza è stato proposto un protocollo di intesa tra Comune, aziende che insistono su via del tratturello e via della transumanza e sindacati per procedere, compatibilmente con le disposizioni dell’autorità pubblica, all’installazione delle telecamere”.
Il tavolo è stato aggiornato a dopo il 5 novembre, in modo anche da permettere al Comune di approfondire la questione con questura e prefettura.
“Come organizzazione sindacale prendiamo atto dell’attenzione e della disponibilità del Comune ma vigileremo perché le buone intenzioni si traducano in fatti concreti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche