Cronaca

I pensionati tarantini in piazza: “Noi NonStiamoSereni”

Mercoledì la manifestazione di protesta per dire: “Di promesse non si vive. Ora vogliamo delle risposte”


#NonStiamoSereni: domani, 5 novembre, i pensionati tarantini scendono in piazza. “Di promesse non si vive. Ora vogliamo delle risposte”.

E’ questo il motto adottato per la giornata di mobilitazione nazionale dei pensionati organizzata da Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil per chiedere al governo interventi urgenti su reddito da pensione, fisco, welfare, sanità e non autosufficienza. Tre manifestazioni in contemporanea nella mattinata, rispettivamente, a Milano conclude Carla Cantone segretario generale Spi Cgil; a Roma, Gigi Bonfanti, segretario generale Fnp Cisl; e a Palermo, Romano Bellissima, segretario generale Uilp/ Uil.

Al centro della mobilitazione, il rilancio della piattaforma unitaria delle tre  Organizzazioni “per il lavoro, per lo sviluppo e l’occupazione; per tutelare il reddito da pensione; per estendere il bonus fiscale anche ai pensionati; per una legge sulla non autosufficienza; per un welfare pubblico e solidale; per eliminare gli sprechi e i privilegi”; con la richiesta specifica al Governo di politiche a sostegno dei  pensionati e degli anziani, a partire dalla estensione anche a loro del bonus di 80  euro più volte promessa dal Presidente del Consiglio. Ampia la partecipazione dei pensionati Uilp Uil della provincia di Taranto, con i pensionati della Puglia, alla manifestazione nazionale del 5 novembre a Palermo. Da Taranto si muoveranno in almeno cinquanta. “La Uilp non trascura il lavoro, anzi lo ritiene prioritario”, così Giuseppe Ventruti, segretario generale Uilp Taranto, “ma con fermezza – ha ribadito –  chiede con le Confederazioni al Governo  di occuparsi dei pensionati con misure che tutelino il loro reddito, che riducano le tasse, che riconoscano anche a loro gli 80 euro; misure indispensabili per ridare dignità ad ogni pensionato, ad ogni persona non autosufficiente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche