24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Giugno 2021 alle 18:55:18

Cronaca

E’ tutto pronto per la giornata della sicurezza sui luoghi di lavoro

L’iniziativa della Scuola Edile


Giornata della sicurezza: appuntamento che fa scuola sui tempi della sicurezza nei luoghi di lavoro. Tredicesima Edizione per “La giornata della sicurezza”, atteso appuntamento annuale promosso da Scuola Edile Taranto, Cpt e Tavolo Tecnico sulla Sicurezza sul Lavoro e nei Cantieri Edili.

Il meeting avrà luogo venerdì, presso il convento di San Francesco, Sede della Facoltà di Giurisprudenza, in Via Duomo a partire dalle 8.30. I lavori congressuali, si snoderanno lungo diverse direttrici, in ogni caso confluenti ad analizzarne i molteplici aspetti. L’incipit è quello di dare sempre maggiore forza alla formazione intesa come strumento-sistema di prevenzione soggettiva nella lotta contro gli infortuni e le malattie professionali.

Punto di partenza dei lavori della 13a giornata di studio sarà il Decreto 6 marzo 2013, entrato in vigore nel marzo 2014, che  ha definito  i “Criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro”, con il quale il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il Ministero della Salute hanno definito congiuntamente i criteri per la qualificazione dei soggetti formatori, mettendo così fine a un vuoto normativo che si ripercuoteva negativamente sulla qualità della formazione indirizzata a lavoratori, preposti e dirigenti. I lavori prenderanno il via alle 8.30, con la registrazione dei partecipanti prevista per le 8. Ad introdurre e coordinare i lavori sarà, l’avv. Nunzio Leone che fisserà nella sua relazione introduttiva i “Criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro.

La proposta formativa della Scuola Edile sulla formazione formatori”. Ad aprire la sessione congressuale sarà il presidente di Scuola Edile Taranto, Fabio De Bartolomeo, e il vicepesidente di Scuola Edile Taranto, Antonio Guida, cui seguiranno i saluti di Antonio Marinaro, Presidente Ance Taranto e  Massimo Prontera rappresentante degli Ordini e Collegi Professionali Taranto.

La prima fase prevede dopo un breve salluto dell’Anmil, la Narrazione Teatrale “Pane e Lavoro” a cura di Giovanni Guarino  del  Crest Taranto, che renderà fluidi in forma narrata, concetti come lavoro, sicurezza, benessere del lavoratore.  Il primo intervento comincia con l’educazione appunto nella scuola, ed è affidato Francesco Terzulli, Dirigente dell’Itis Pacinotti, cui seguirà  un approfondimento con  “La formazione per i lavoratori delle imprese dell’indotto di grandi committenti” a cura di Cosimo Scarnera, direttore Spesal Asl – Taranto; a Franco Turri, segretario nazionale Filca-Cisl, è affidato il secondo intervento “L’impegno del sindacato per rafforzare le competenze dei lavoratori in tema di sicurezza.

Il direttore di Scuola Edile Taranto, Francesco Pasanisi, tratterà il tema della formazione e il Piano di Fondoimpresa con una relazione tematica su “Taranto verso un sistema industriale in sicurezza”, il Direttore Inail Taranto, Giuseppe Gigante, tratterà invece gli aspetti formativi squisitamente di competenza Inail. I lavori proseguiranno con il Direttore Dtl Taranto, Giocondo Lippolis, che introdurrà il tema “Il Protocollo sulle notifiche preliminari tra Dtl, Spesal e Cpt Taranto: strumento per incrementare l’assistenza alle imprese”, sulle buone prassie e la qualità della formazione di soffermerà l’esperto giuslavorista, Lorenzo Fantini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche