16 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Aprile 2021 alle 18:03:30

Cronaca

Verso il voto, caos scrutatori


TARANTO – L’ufficio elettorale del Comune era affollato. Stamattina, oltre ai componenti della commissione elettorale, c’erano un centinaio di tarantini, iscritti all’albo degli scrutatori. Dell’appuntamento sapevano in pochi visto che in quegli elenchi sono iscritti quasi 17mila cittadini. Nonostante tutto si è proceduto ugualmente al sorteggio di 16 scrutatori fra coloro i quali erano presenti alla seduta di questa mattina.

Ma le procedure di sorteggio sono state segnate dalle accuse di diversi rappresenti di alcuni partiti che hanno chiesto a più riprese alla commissione elettorale, di cui è presidente Stefàno (assente alla seduta di questa mattina, ndr), quali criteri siano stati adottati per procedere alla nomina degli altri scrutatori, circa 750. “Non è stata data alcuna risposta ad un rappresentante della mia lista – attacca Dante Capriulo, tra i candidati allo scranno più alto di Palazzo di Città alle elezioni del 6 e 7 maggio. Addirittura è stato detto che, per gli altri 750 scrutatori, non si procederà al sorteggio ma alla nomina. Questa, a loro dire, dovrà avvenire in un secondo momento”. Per questo motivo, l’ex assessore comunale al Bilancio, starebbe pensando di inoltrare un esposto-denuncia alla Procura della Repubblica. “La nomina degli scrutatori deve avvenire in pubblico. E’ assurdo che non siano stati forniti i criteri di selezione del personale che andrà a comporre i 191 seggi elettorali. Ritengo che sia una grossa carenza, dal punto di vista etico, che a decidere delle nomine degli scrutatori siano delle persone candidate alle prossime elezioni (oltre a Stefàno, fanno parte della commissione elettorale Davide Nistri, Giuseppina Castellaneta, Raffaele Brunetti e Ciccio Voccoli, quest’ultimo è l’unico a non essere candidato, ndr). Anche per questo motivo – conclude Dante Capriulo – sto seriamente pensando di inoltrare un esposto-denuncia alla Procura della Repubblica”.

Fabio Mancini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche