x

19 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 19 Maggio 2022 alle 12:56:00

Cronaca News

Btm apre i battenti: 100 eventi in tre giorni

foto di La presentazione della prima edizione di Btm a Taranto
La presentazione della prima edizione di Btm a Taranto

Apre i battenti il 6 aprile la settima edizione di Btm, Business Tourism Management, tra i principali eventi b2b di promozione del turismo del sud Italia, in programma fino all’8 aprile in tre diverse location che faranno da cornice alla manifestazione che sbarca per il primo anno a Taranto: si tratta del Circolo Ufficiali, del Circolo Sottufficiali della Marina Militare e del Teatro Orfeo. Il Circolo Ufficiali della Marina Militare ospiterà le aree Expo, il workshop di ascolto e di progetto Btm Lab, la sezione tematica del wedding tourism BTMinLove e le sale conferenze dove si svolgeranno eventi, workshop e focus di approfondimento.

Il Circolo Sottufficiali della Marina Militare sarà invece la sede della sezione tematica dedicata al turismo enogastronomico BTMgusto e degli incontri B2B tra buyer e seller. Il Teatro Orfeo, infine, ospiterà la Main Hall della parte convegnistica e di in-formazione con i principali eventi attesi dal pubblico che verteranno sul tema GreenPeople2Action, filo conduttore che pone l’accento sulla sostenibilità non tanto come leva di marketing quanto come una necessità che non ammette più ritardi nell’agire. Il programma della manifestazione è estremamente ricco con quasi 100 eventi in 3 giorni e vi troveranno posto importanti momenti di dibattito e approfondimento grazie al lavoro svolto dal comitato scientifico, coordinato dall’event manager Mary Rossi e composto da Beppe Giaccardi, Rodolfo Baggio, Nicoletta Polliotto, Edoardo Colombo e Martha Friel che saranno inoltre protagonisti di Btm Lab – workshop di ascolto e di progetto, una giornata di approfondimento sul destination management per mettere in rete le buone pratiche di promozione delle destinazioni e utilizzo dei fondi pubblici, come quelli destinati dal PNRR.

Oltre alla Main Hall del Teatro Orfeo, che ospiterà gli eventi principali di Btm, ci saranno altre 4 sale tematiche in cui si svilupperà il tema portante della manifestazione nelle sezioni Green & Blue Destinations, Cultura e Turismo, Innovation & Trends, Digital & Food Tourism. Un ulteriore momento importante di approfondimento sarà l’8 aprile il Forum Turismo Privato & Pubblico che sarà documentato nel corso della giornata da Sky TG24 e mostrerà le migliori pratiche di accessibilità, sostenibilità e digitalizzazione del patrimonio culturale presenti nel Bando Turismo Italiae. Nella Sala Aldo Manelli, dedicata all’omonimo direttore d’hotel scomparso nel 2021, si terrà BTM Insiders, 3 giornate di formazione ideate dagli albergatori Alessandro Stefanio, Gianluca Metrangolo e Raniero Lomartire per aiutare i colleghi nelle operations quotidiane: un format che si pone l’obiettivo di garantire il passaggio di informazioni utili tra esperti del settore. Un’idea che nasce proprio nel ricordo di Aldo Manelli, pugliese operativo da anni a Milano dove gestiva uno dei principali gruppi di networking tra professionisti che mettevano a disposizione la propria professionalità in attività di aiuto reciproco. Nella Sala B2B si terranno gli incontri tra buyer internazionali e seller che rappresenteranno il cuore business della manifestazione e in cui gli operatori presenti potranno vendere all’estero il prodotto Italia, ora sempre più richiesto con la fine dello stato di emergenza e delle restrizioni di viaggio.

“Tornare a fare eventi in presenza dopo due anni ci permette oggi di lanciare un messaggio importante sulla ripresa del turismo – spiega il fondatore di Btm Puglia Nevio D’Arpa – Le tante conferme che abbiamo ricevuto nelle ultime settimane ci dicono che c’è tanta oglia di fare viaggi in Italia: molti gli operatori che stanno programmando e altrettanti i buyer internazionali che abbiamo coinvolto. Incluse presenze dalla Russia e dall’Ucraina che, vista la situazione, sono poi state congelate. Anche per questo vogliamo approfittare per lanciare un appello: Fate il turismo, non la guerra. Speriamo che un evento come Btm contribuisca a diffondere l’idea che viaggiare porta cultura di pace e che non è corretto penalizzare chi fa turismo: la stessa scelta di tenere l’evento in due circoli militari oggi assume un valore più alto perché in tempo di guerra useremo delle strutture militari per unire, anziché per dividere” Molte le aziende che hanno confermato la presenza dal 6 all’8 aprile: tra queste diverse società tecnologiche come Expedia, Zucchetti, The Fork, Nexi e Scalapay, editori come Hoepli e Lonely Planet, startup come BeSafeRate, InReception e Qualitando.

Btm Puglia 2022 vuole dunque proporsi sempre più come faro di attrazione per il turismo incoming in Italia, in particolare attraverso le sue eccellenze: quelle enogastronomiche, che saranno celebrate nell’area tematica Btm Gusto, e quelle che trainano il turismo come l’industria del wedding che sarà approfondita nei tre giorni di Btm in Love. Btm Gusto proporrà nell’omonima sezione nei tre giorni di manifestazione la EatExperience Room, area dedicata a percorsi tematici ed esclusive esperienze sensoriali, permettendo agli espositori di proporre le proprie proposte a buyer, operatori del turismo enogastronomico e ad un pubblico selezionato. Inoltre nella Food&Wine Tasting Room avverranno degustazioni e laboratori per raccontare e vivere il cibo come cultura, esperienza e creatività. Protagoniste assolute saranno le eccellenze pugliesi, presentate dai loro produttori Per l’edizione 2022 il format di Btm in love si amplia trasformando l’evento in 3 giornate esperienziali e completamente immersive alla scoperta del territorio, delle novità, delle tendenze del wedding italiano e del destination wedding estero. Ad alternarsi ci saranno panel discussion, incontri con professionisti, location esclusive, speaker nazionali e stampa, masterclass, laboratori creativi e un’esclusiva cena di gala.

L’organizzazione delle giornate è affidata a due specialiste del settore: Alessandra Campagnola, digital strategist e social media manager per il settore wedding e Laura D’Ambrosio, esperta di Sales & Marketing e hospitality business, ideatrici del progetto La Wedding Line. Ognuna delle tre giornate avrà un macrotema specifico: Tradizione, Innovazione e Digitalizzazione, che saranno affrontati insieme ai massimi esperti del Wedding System. L’industria del wedding valeva pre pandemia circa 30 miliardi, di cui 1 miliardo nella sola Puglia, ed è crollato dell’85% a causa del rinvio delle celebrazioni e di feste a più ridotta capienza. Nel 2022 si punta però a tornare a crescere. All’interno di Btm 2022 sono inoltre confermate la giornata di Btm OFF (Ospitalità Futuro e Formazione) del 7 aprile, a cura della web agency Titanka! e il format di presentazione di libri Btm tra le righe che porta all’attenzione del pubblico i migliori titoli editoriali sul turismo pubblicati nel corso dell’anno precedente.

Nella Sala B2B l’8 aprile ci sarà infine Btm 4JOB, un pomeriggio dedicato all’incrocio tra domanda e offerta di lavoro nel settore turistico con colloqui tra imprese selezionate, studenti e lavoratori. La giornata è organizzata da Fondazione Its Turismo Puglia con il coinvolgimento di Assessorato all’Istruzione, Formazione e Lavoro, Istituti Alberghieri e Scuole secondarie di secondo grado, Apl, CPI, CCIAA, Associazioni datoriali e Imprese. BTM 2022 dedicherà spazio anche al tema del turismo accessibile e sarà esso stesso un evento accessibile ai disabili grazie ad #AbilFesta, il primo marchio nazionale di #accessibilità agli eventi. Nato per affiancare e supportare gli organizzatori nella progettazione di spazi accessibili a persone con disabilità, offre diversi servizi, tra i quali InfoPoint ed InfoLine, percorsi idonei per l’accesso all’evento, personale di assistenza qualificata, interprete LIS, noleggio gratuito di sedie a rotelle per brevi spostamenti. BTM Puglia è organizzata dall’agenzia di eventi 365 Giorni in Puglia srls che propone da 7 anni un modello di turismo basato su professionalità, formazione digitale, innovazione e ospitalità.

Oggi BTM Puglia punta a tornare l’evento internazionale ampiamente riconosciuto che è stato pre-pandemia: l’edizione di febbraio 2020 ha ospitato in 3 giorni 16mila visitatori, 175 espositori, 80 buyer internazionali e 155 relatori esperti. BTM Puglia è patrocinata dai principali enti locali e associazioni di settore: tra questi Ministero del Turismo, Enit, Provincia di Lecce, Provincia di Brindisi, Confindustria, Camera di Commercio e Confcommercio di Taranto, Confindustria Lecce, Federterziario e MPI Italia. Tra le conferenze che vedranno coinvolti gli enti patrocinatori segnaliamo il 6 aprile alle 10.30: “Pugliapromozione, viaggio nell’era postpandemica”, alle 11.45 “Federterziario e turismo, vocazione e accelerazione”, il 7 aprile alle 11.50: “Enit, la nuova strategia del brand Italia” con il presidente Giorgio Palmucci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche