Cronaca

Tornano i piromani ai Tamburi, bruciata un’auto

Nel mirino è finita la macchina di un disoccupato. Sul posto i vigili del fuoco e i carabinieri


Tornano in azione i piromani in città. La scorsa notte è toccato ad un disoccupato veder bruciare la sua auto parcheggiata nel quartiere Tamburi.

Poco prima dell’una, della scorsa notte un’Alfa 146 è stata avvolta dalle fiamme in via Tasso, all’incrocio con via Foscolo. Il rogo ha distrutto l’abitacolo della vettura. L’incendio, secondo i rilievi eseguiti dai vigili del fuoco del comando provinciale, sarebbe di natura dolosa. Durante un sopralluogo, infatti, sono stati rinvenuti contenitori con residui di liquido infiammabile.

Sul posto sono intervenute una squadra dei vigili del fuoco che ha subito provveduto a spegnere l’incendio e una pattuglia di carabinieri che ha avviato le indagini per identificare gli autori del rogo e per scoprire il movente. Nei giorni scorsi fiamme sempre nel quartiere Tamburi e precisamente in via De Vincentis dove tre macchine sono state avvolte dalle fiamme. I vigili del fuoco del comando provinciale sono intervenuti per domare l’incendio che ha distrutto una Seat Altea e una Peugeot 205 e ha danneggiato una Lancia Y. Una settimana prima un incendio è divampato in via Messapia. Pesante il bilancio: in fumo sei auto, un albero e cassonetti dell’Amiu. Le fiamme appiccate a sei contenitori della spazzatura si sono propagate raggiungendo anche le auto parcheggiate nelle vicinanze. Due vetture sono anda te completamente distrutte, altre sei sono rimaste danneggiate. Nella stessa notte i vigili del fuoco sono dovuti intervenire a Ginosa per l’incendio di una Citroen Berlingo. Sul posto anche i carabinieri.

Nei giorni precedenti altri roghi di auto ai Tamburi, a Paolo VI, a Grottaglie e Ginosa. Nella cittadina delle ceramiche i piromani hanno preso di mira una Ford Focus parcheggiata in via Sardegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche