25 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Settembre 2021 alle 07:15:05

Cronaca

Vola nel dirupo, grave 13enne


PALAGIANELLO – E’ salito su un albero ma ha perso l’equilibrio ed è finito in un dirupo. Ha rischiato la vita un ragazzino di tredici anni, in un incidente avvenuto ieri sera, poco prima delle 20, alla periferia di Palagianello e precisamente in via Salvemini. Attualmente è ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale “SS. Annunziata”, con riserva di prognosi. Il ragazzo ha fatto un volo di quattro metri battendo violentemente torace ed addome. Nonostante fosse dolorante e sotto choc ha urlato, chiedendo aiuto.

Appena è stato dato l’allarme sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco i quali si sono calati nella scarpata per trarre in salvo il malcapitato. Sul posto anche un’ambulanza del 118 che ha subito provveduto a trasportare il ferito all’ospedale “SS. Annunziata”. Nel noso-comio di Taranto è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico e poi ricoverato, con riserva di prognosi, nel reparto di rianimazione. Dell’episodio si stanno occupando anche i carabinieri della locale stazione e della Compagnia di Castellaneta. I militari dell’Arma stanno ricostruendo l’esatta dinamica dell’incidente che poteva trasformarsi in tragedia. Al momento non si sa se il tredicenne fosse solo o in compagnia di altri ragazzi. Dopo essere precipitato nel burrone ha urtato violentemente l’addome riportando delle lesioni al fegato. Infatti, come detto, una volta condotto dai soccorritori del 118 all’ospedale “SS. Annunziata” di Taranto, è stato operato d’urgenza. Un incidente analogo a quello avvenuto un anno fa a Ginosa e nel quale aveva perso la vita un sedicenne. Il ragazzo era morto precipitando sul fondo di una gravina, dopo aver fatto un volo di circa quindici metri. Aveva messo un piede in fallo mentre giocava con alcuni amici sul ciglio del dirupo. Il corpo era stato recuperato, non senza difficoltà, dai vigili del fuoco. Sul posto erano intervenuti anche i carabinieri per accertare la dinamica dell’incidente. La vittima faceva parte di una comitiva di amici che stava cercando di raggiungere alcune grotte che si trovano sul costone. Nei mesi precedenti un episodio analogo a Martina Franca. Una donna di 82 anni era stata salvata dai poliziotti del locale Commissariato dopo essere caduta in un dirupo, a qualche centinaia di metri dalla sua abitazione. I poliziotti, avvisati dai familiari dell’anziana, l’avevano trovata dopo un’ora di ricerche, non facili a causa del tempo inclemente e del buio. Si era reso necessario, infatti, far intervenire altri agenti del Commissariato muniti di torce elettriche. In attesa del 118, i poliziotti si erano calati nel dirupo il cui terreno era reso viscido dalla pioggia battente.

Giovanni Nicolardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche