27 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2020 alle 11:41:49

Cronaca

Il “pacco della bontà” a 32 famiglie bisognose

Statte: un successo la raccolta dei generi alimentari


STATTE – Dal Ponte Cherubini all’adiacente Biblioteca Comunale, luogo scelto dal Gruppo Love Statte per illustrare alla stampa tutti i numeri della solidarieta’ locale. La “Pettolata della Bontà”, svoltasi nel giorno di Santa Cecilia con l’obiettivo di raccogliere generi alimentari a lunga conservazione da destinare alle famiglie bisognose, è stata un grande successo. Lo sottolinea Vincenzo Basile che, da promotore dell’evento, ne comunica il risultato insieme agli amici di sempre, quegli amici pronti a scendere in campo ogni qualvolta si tratta di valorizzare e promuovere Statte attraverso le piu’ svariate manifestazioni.

Affida ad  Anna Pugliese il compito di fornire in dettaglio tutti i numeri della raccolta: Kg 736 di pasta, Lt 26 di olio di semi, 100 bottiglie di salsa, kg 160 di zucchero, 256 scatolette di tonno, 39 pacchi di caffe’, 96 pacchi di pancarre’, 13 pacchi di friselle, 96 pacchi di brioss, 32 pacchi di riso, 45 succhi, 13 pacchi di crackers, kg 110 di farina, Lt 36 di olio di’ oliva, 280 barattoli di pelati, 150 pacchi di legumi, Lt 230 di latte, 160 pacchi di biscotti, 45 scatolette di simmenthal, e tanti altri alimenti in quantita’ minore come nutella, nesquik, conserve ecc. Fuori programma sono pervenute anche 39 confezioni di shampoo. Ad affiancare Love Statte in questa nuova avventura, numerosissime associazioni: Fitp Statte Insieme, Sei di Statte Se…,Vivere Betlemme, Notte Bianca, Scout Assoraider, A.S.D. Black Lions Mtb, la Baita, Cir Gom, Pro Loco, Banda di Statte, Moto Club De Bellis, F.lli Del Giudice, Mario Quarato, Istituto Comprensivo Giovanni XXIII.

I viveri sono stati distribuiti in modo omogeneo in 32 contenitori e destinati ad altrettante famiglie locali, individuate grazie all’intermediazione delle tre Parrochie di Statte: Sacro Cuore, S. Girolamo Emiliani, SS. Rosario, che provvederanno anche alla consegna materiale.

A rappresentare l’amministrazione comunale l’assessore alla cultura Armando Grassi che ha rimarcato l’esemplare impegno sociale di Love Statte attraverso eventi che aiutano a “Fare Comunità”. Miriana Carbonari, una delle colonne del sodalizio, ha parlato di esperienza faticosa, ma gratificante. Mimmo Bello sottolinea che è riuscito a coinvolgere nella raccolta anche Taranto che frequenta per lavoro. Il microfono è passato poi al dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII. La dottoressa Patrizia Nesi ha sottolineato l’importanza della diffusione della cultura della solidarieta’ nella famiglia e nella scuola, agenzie deputate all’educazione ed alla formazione dell’individuo, che devono svolgere fino in fondo il loro ruolo. Piero Bello, il “torinese” di Statte, sempre pronto a scendere in terra ionica per dare man forte ai suoi concittadini, riparte per il capoluogo piemontese, sapendo di aver vissuto una nuova indimenticabile esperienza umana e che, soprattutto non sarà l’ultima….. alla prossima, dunque!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche