22 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Aprile 2021 alle 15:06:21

Cronaca

Pubblico impiego. “Siamo al collasso”

Lunedì sciopero e presidio


I settori della Cisl Lavoro Pubblico – Sanità, Funzioni centrali, Scuola, Servizi pubblici locali, Sicurezza e Soccorso – hanno proclamato per lunedì prossimo 1 dicembre una giornata di sciopero nazionale, “per indurre il Governo a rinnovare i rispettivi contratti di Categoria, tanto per i lavoratori pubblici quanto per quelli privati”.

“Dieci anni di blocco del turn-over, cinque anni di tagli lineari, blocco delle retribuzioni, un esercito di precari senza certezze e tutele, riforme realizzate in fretta e male, fanno dei servizi pubblici un sistema al collasso, mentre la spesa pubblica continua a crescere nonostante i tagli al welfare e il caro prezzo pagato dai pubblici dipendenti”.

Presso le Prefetture di Taranto e di Brindisi, verranno predisposti presidi dalle ore 9.00 alle ore 12.00 della stessa giornata, mentre i Dirigenti Cisl hanno già chiesto ai rispettivi Prefetti di essere incontrati, per consegnare un documento da inoltrare al Governo e per argomentare sulle ragioni dello sciopero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche