02 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 01 Agosto 2021 alle 22:53:00

Cronaca

Fuga spericolata in moto. Speronata l’auto della polizia, presi

Forzano posto di blocco: denunciati due giovani incensurati


Fuga spericolata in moto: presi.

I poliziotti del Reparto Prevenzione Crimine ieri sera, ad un posto di blocco in via Oberdan, hanno intimato l’alt a due giovani che viaggiavano a bordo di uno scooter. I due ragazzi erano senza casco e il conducente ha accelerato improvvisamente riuscendo a dileguarsi tra le auto incolonnate nel traffico cittadino.

Gli agenti, insieme ai loro colleghi della Sezione Volante, si sono posti all’inseguimento dei fuggitivi riuscendo a intercettarli, alcuni minuti dopo, all’incrocio tra via Minniti e Via Dante. I due centauri vedendosi ormai braccati, hanno rallentato la  corsa per poi ripartire improvvisamente. Durante le spericolate manovre hanno anche urtato l’auto della polizia.

Gli agenti, che nel corso dell’inseguimento, avevano memorizzato il modello e la targa dello scooter sul quale i due giovani erano scappati, hanno raggiunto l’abitazione del proprietario dello scooter.

Quest’ultimo si è presentato agli agenti con il pigiama per far credere che si trovava in casa da tempo. Messo alle strette, il ragazzo, poco più che ventenne, ha ammesso le sue responsabilità e, pertanto, insieme al suo amico, che è stato riconosciuto in precedenza dagli agenti, è stato  denunciato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale.

La moto, una Honda “Chiocciola”, rinvenuta nel cortile dello stabile è stata posta sotto sequestro. Nel prosieguo delle indagini è stato segnalato in stato di libertà anche il padre del proprietario dello scooter, per aver  fornito false dichiarazioni alla polizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche