29 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 28 Gennaio 2022 alle 22:49:00

Cronaca

Rapina in farmacia, via coi soldi. E con il Cialis, più potente del viagra

Ieri sera assalto a Statte. Caccia a due banditi che hanno agito armati di pistola. Il bottino è di circa mille euro


STATTE – Hanno agito in maniera sfrontata, un quarto d’ora prima delle otto di sera. Sono entrati in farmacia, con il volto coperto da un passamontagna e le pistole in pugno. Un assalto in piena regola, quello compiuto da due rapinatori entrati in azione in un orario tutt’altro che ‘morto’ in corso Vittorio Emanuele nella farmacia della dottoressa Anna Maria

Peluso. I rapinatori sono fuggiti con un bottino di circa mille euro, e farmaci per un valore di circa 200 euro. Non farmaci qualsiasi, ma Cialis, una sorta di viagra addirittura più potente della famosa pillola blu che combatte l’impotenza maschile. Medicinali ricercatissimi anche sul mercato nero, in modo da poter essere acquistati senza dove passare dal medico.

Farmaci che, però, possono avere effetti collaterali pericolosi, per il cuore in modo particolare. Per questo vanno assunti sono stretto controllo sanitario. Una loro diffusione tramite canali paralleli potrebbe avere conseguenze decisamente ‘poco gradite’ per chi compra sul mercato illegale e magari ne fa uso senza controllo. Non è la prima volta che le rapine in farmacia hanno come bottino questa particolare tipologia di medicinali. Tornando all’assalto di ieri sera, sono i carabinieri della Stazione di Statte, coadiuvati dal Nor della  Compagnia Carabinieri di Massafra, a dare la caccia ai due banditi.

Rapinatori ‘locali’, sicuramente tarantini, almeno secondo l’accento con il quale si sono rivolti al personale in servizio pretendendo denaro contante (mille euro, come detto) ed il carico di Cialis. I banditi sono fuggiti a piedi, si cerca  di capire se ci possono essere testimoni che possano aiutare le indagini, o se da alcune telecamere giungeranno elementi utili a queste  indagini. Preoccupa, ad ogni buon conto, l’atteggiamento di chi in un orario come le 19.45 non si fa scrupoli di dare l’assalto ad una farmacia, pistola in pugno. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche