21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 16:13:38

Cronaca

Bomba in mare, ponte vietato


TARANTO – Venerdì 27 aprile, centro “chiuso per bomba”. Sarà uno scenario decisamente insolito, quello che domani i tarantini si troveranno di fronte in città. Proprio domani, infatti, sarà il giorno degli “interventi per la rimozione e il brillamento di un residuato bellico della seconda guerra mondiale di nazionalità americana”. E’ la Prefettura a diffondere i dettagli del ‘piano di sicurezza’: l’ordigno si trova attualmente su una piattaforma in mar Piccolo, vigilato dalle forze di polizia e dalla Capitaneria.

La prima fase riguarderà le cosiddette operazioni di despolet-tamento, che saranno effettuate a cura di un team Edo dell’undice-simo Reggimento Genio Guastatori di Foggia. Dalle 9 alle 13 la zona di interdizione assoluta, la red zone che si trova completamente in mare per un raggio di 630 metri, sarà completamente vietata alla navigazione. La seconda fase riguarderà il trasporto dell’ordigno dal mar Piccolo al mar Grande per il ‘brillamento’, operazioni che verranno effettuate dal nucleo Sdai degli artificieri sommozzatori della Marina Militare di Taranto. Spiegano dalla Prefettura che “al fine di consentire il transito del residuato lungo il Canale Navigabile verrà disposta la chiusura della viabilità sul ponte Girevole a partire dalle ore 14 di domani. Inoltre, da quella stessa ora, sono state previste alcune misure preventive di salvaguardia, nella zona di interdizione assoluta (red zone), lungo corso Due Mari e la Discesa Vasto, che comporteranno il blocco del traffico nella zona adiacente il Canale navigabile per la durata presumbilmente di quarantacinque minuti. Particolari precauzioni sono previste nella yellow zone (zona gialla) per i cittadini e gli esercenti residenti in un raggio di 150 metri dal canale navigabile ai quali, a cura del Comune, verranno fornite informazioni”. Restrizioni anche per quel che riguarda i parcheggi della zona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche