27 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2020 alle 11:41:49

Cronaca

Carcere, c’è Fuori…gioco

Il 13 dicembre allo stadio Iacovone in programma un quadrangolare tra rappresentative di magistrati, avvocati, agenti penitenziari e detenuti


Carcere: presentato il progetto Fuori…Gioco!

Dopo il successo dello scorso anno, ha preso il via il progetto formativo che ha come obiettivo quello di trasmettere ai detenuti i valori tipici dello sport come il rispetto delle regole e dell’avversario.

Promotore è il direttore dell’istituto, dott.ssa Stefania Baldassari, unitamente al comandante Giovanni Lamarca,  che ha accolto favorevolmente la riproposizione del progetto da parte dei suoi ideatori, l’avvocato Giulio Destratis e la dott.ssa Loredana Mastrorilli. Il progetto che si è svolto presso il Padiglione a Sorveglianza Dinamica ha avuto inizio lo scorso mese di ottobre e si è articolato in una duplice fase, la prima a carattere teorico, con dodici lezioni d’aula che ha visto tra i relatori anche i magistrati Maurizio Carbone e Martino Rosati, i quali hanno tenuto lezioni sugli aspetti civili e penali relativi al calcio.

La seconda fase, invece, ha previsto una parte pratica con allenamento di gioco.  La fase conclusiva prevede, un quadrangolare di calcio tra squadre composte da rappresentative di magistrati, avvocati, agenti penitenziari e detenuti, che si terrà  il 13  dicembre, alle 10.30, allo stadio Iacovone.

L’iniziativa è stata presentata nei dettagli, stamattina, presso la casa circondariale “Carmelo Magli”. Alla conferenza stampa, oltre ai relatori, hanno preso parte anche i magistrati.

Nel corso del progetto e alla partita finale, interverranno l’ex calciatore della Nazionale Italiana, Nicola Legrottaglie ed altri illustri ospiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche