19 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Ottobre 2021 alle 13:52:00

Cronaca

A San Giorgio criminalita in aumento. Le proposte di Forza Italia

La questione sicurezza


SAN GIORGIO J. – «Le problematiche che affliggono San Giorgio Jonico non si limitano, purtroppo, alla controversa gestione della raccolta differenziata e al salasso fiscale posto in essere da questa amministrazione (punti sui quali il nostro gruppo politico ha più volte fatto sentire la propria voce anche formulando proposte concrete). Sempre più spesso, infatti, accade di vedere la nostra cittadina balzare tristemente agli onori della cronaca per fatti violenti di natura criminosa».

E' quanto si legge nella nota diffusa da Forza Italia, che prosegue: «Come non ricordare le rapine a mano armata e gli scippi in danno di nostri concittadini avvenuti in pieno giorno ed in vie centrali del nostro paese, così come gli atti di vandalismo contro il patrimonio pubblico, i vili atti intimidatori nei confronti di esponenti politici locali e, non ultimo, il noto caso dell’aggressione fisica ai vigili urbani in servizio».

Forza Italia «pone con decisione l’accento su quella che ben può definirsi una vera e propria questione sicurezza e ordine pubblico a San Giorgio. Il silenzio della nostra amministrazione su questo fondamentale aspetto sociale, posto a garanzia della libertà individuale, stride incredibilmente con la crescente domanda di sicurezza che semplici cittadini ed operatori commerciali pongono con sempre maggiore preoccupazione. Il nostro partito, che come noto annovera tra i capisaldi del proprio programma politico il tema della sicurezza dei cittadini e l’ordine pubblico, intende lanciare anche su questo argomento proposte concrete».

Forza Italia San Giorgio – aggiunge la nota – propone un «“piano per la sicurezza del cittadino” nel quale la politica locale, le Forze dell’Ordine e la Prefettura, ognuno per le proprie competenze, possano rilanciare la propria azione finalizzata alla prevenzione della criminalità. Bene farebbe l’amministrazione comunale a potenziare l’illuminazione pubblica nelle zone più buie e periferiche del paese; a concordare con il locale Comando di Polizia Municipale un maggiore controllo del territorio comunale, ad esempio, creando un presidio permanente di Vigili Urbani nella centrale Piazza San Giorgio ed istituendo la figura dei “vigili di quartiere” che, circolando a piedi in determinate ore del giorno e in particolari strade cittadine (nel caso anche coadiuvati dal Servizio Civico), possano fungere da deterrente per i malintenzionati. Ci auguriamo che l’amministrazione possa cogliere l’importanza di tali proposte e, contrariamente a quanto fatto fin’ora, riesca a fornire ai cittadini ed ai commercianti risposte tangibili su un tema, come quello della sicurezza, che troppo spesso resta lettera morta nei programmi sbandierati in campagna elettorale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche