06 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Agosto 2021 alle 00:03:00

Cronaca

Bloccato mentre cerca di gettare nel gabinetto quasi mezzo chilo di eroina

Blitz dei carabinieri con l'ausilio di un cane anti-droga in casa di un 40enne


Alle prime luci dell’alba di ieri, martedì 30 dicembre, i Carabinieri della Stazione di San Giorgio Jonico, insieme ai militari del Nucleo Cinofili di Modugno, hanno tratto in arresto Vito Granieri, quarantenne di Carosino, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’operazione è giunta al termine di un’attività di indagine condotta secondo “il vecchio metodo” e cioè iniziata dall’acquisizione della notizia da parte di fonte confidenziale ritenuta degna di fede e proseguita poi attraverso numerosi servizi di appostamento effettuati fuori dall’abitazione dell'uomo da parte dei militari della Stazione, per registrare i suoi movimenti e quelli dei vari acquirenti.

Solo alle prime luci di ieri, quando i Carabinieri della Stazione di San Giorgio Jonico hanno avuto la certezza dell’effettiva presenza nell’abitazione di un ingente quantitativo di droga, si è deciso di far scattare il blitz.

L'uomo, non appena aperto il portone di ingresso della propria abitazione, si è subito trovato di fronte il cane antidroga “Amun” e, intuendo quale fosse il motivo della perquisizione, è subito corso all’interno del bagno per tentare di disfarsi di 7 involucri di eroina.

I Carabinieri hanno però bloccato l’uomo e recuperato lo stupefacente da dentro il water, prima che Vito Granieri riuscisse a distruggerlo tirando lo scarico. La successiva perquisizione all’interno della sua camera da letto ha consentito di rinvenire altri due involucri di eroina, per un totale di 500 grammi, tre grammi di hashish, un bilancino elettronico di precisione e materiale vario per il confezionamento, nonchè la somma complessiva di 2.240 euro in banconote di piccolo taglio, ritenuto provento di attività di spaccio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche