02 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 02 Dicembre 2021 alle 10:58:00

Cronaca

Hanno accoltellato un giovane per soldi, 2 arresti. La vittima è in prognosi riservata

In manette due fratelli di nazionalità albanese. Sono stati identificati grazie alle riprese di un sistema di videosorveglianza


MARTINA FRANCA – Accoltellato per soldi: due arresti. Due fratelli albanesi sono stati fermati, dai carabinieri, per tentato omicidio di un loro connazionale.Nella tarda serata di ieri i militari della locale Compagnia hanno arrestato  Gerti e Altin Selimaj rispettivamente di quaranta e trentotto anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

Drammatiche le fasi che hanno preceduto la loro cattura. Infatti, nel pomeriggio precedente, era giunta al 112 una telefonata che segnalava un uomo a terra, con evidenti ferite da arma da taglio e una emorragia in atto. Chi aveva segnalato l’accoltellamento di un 26enne albanese, disoccupato e incensurato, però, nulla aveva riferito riguardo  agli autori, i quali si erano subito allontanati dal luogo in cui era avvenuto il ferimento. Una “gazzella” dell’Arma era piombata a sul luogo dell’accoltellamento,  una centralissima area di servizio della cittadina della Valle d’Itria.

Il ferito, in gravi condizioni e incapace di fornire alcun dettaglio riguardo agli  aggressori, aveva una profonda ferita sul fianco destro e per questo stato trasportato presso il locale ospedale e sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Mentre i medici si occupavano del malcapitato, gli investigatori dell’Arma hanno avviato serrate indagini partite dalle immagini registrate dall’impianto di videosorveglianza. Purtroppo, a parte le fasi iniziali dell’aggressione, in cui i due fratelli si erano avventati sul 26enne, emergevano pochissimi dettagli utili per identificare gli aggressori. In ogni caso, incrociando le scarne testimonianze dei presenti e, in aggiunta, alcuni dettagli relativi agli autoveicoli che erano transitati in zona durante l’accoltellamento, i carabinieri della Compagnia di Martina Franca sono riusciti, tassello dopo tassello, a identificare i due presunti responsabili.

In pochissime ore  sono stati rintracciati i due fratelli che nel frattempo si erano resi irreperibili. Non sono stati trovati  nelle loro abitazioni, ma anche nei luoghi che abitualmente frequentano. In ogni caso le ricerche, condotte ininterrottamente, hanno permesso, nella tarda serata, di rintracciare prima uno e poi il secondo mentre vagavano senza meta per la città. Perquisite le loro abitazioni, sono stati raccolti, infine, elementi decisivi che hanno portato  gli uomini dell’Arma a dichiararli in arresto in quanto ritenuti responsabili dell’accoltellamento del 26enne che  nel frattempo era ancora sotto i ferri.

I due sono stati trasferiti nella  Casa Circondariale di Taranto a disposizione dell’autorità giudiziaria, mentre il 26enne accoltellato, è stato  ricoverato, in prognosi riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche