25 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 25 Gennaio 2022 alle 22:11:00

Cronaca

Tangenti nella Marina Militare, blitz all’alba: 7 in cella

Operazione dei carabinieri di Taranto. Nei guai cinque ufficiali, un sottufficiale e un dipendente civile della DifesaIl


All’alba di oggi i Carabinieri della Compagnia di Taranto hanno arrestato per concussione, in concorso tra loro, cinque ufficiali della Marina Militare italiana, un sottufficiale e un dipendente civile del Ministero della Difesa.

L’operazione è stata eseguita su ordinanza di custodia cautelare del GIP presso il Tribunale di Taranto, dott. Pompeo Carriere, a seguito di una indagine diretta dalla Procura jonica ed in particolare dal Sostituto Procuratore Maurizio Carbone.

Gli arrestati sono stati catturati presso i luoghi ove prestano il loro servizio a Roma, Napoli e Taranto.

Gli imprenditori dovevano pagare tangenti pari al 10% del valore dell’importo dell’appalto assegnato.

Oggi sono stati arrestati il Vice-Direttore di MARICOMMI Taranto, due ex Vice-Direttori, un ex Capo Reparto, un sottufficiale Capo Deposito, un dipendente civile addetto alla contabilità del reparto e un Capo Ufficio del settore logistico dello Stato Maggiore della Marina Militare.

Le sette persone portate in carcere dai carabinieri sono Attilio Vecchi, di 54 anni (Napoli); Riccardo Di Donna, di 45 anni (Roma); Marco Boccadamo, di 50 anni (Roma); Giovanni Cusmano, di 47 anni (Maricentadd Taranto); Giuseppe Coroneo, di 46 anni (Maricommi Taranto); Antonio Summa, di 53 anni (Maricommi Taranto); e Leandro De Benedectis, di 55 anni (Maricommi Taranto).

Tutti i particolari, i ruoli, le tangenti ottenute in cambio di appalti, nell'edizione odierna di Taranto BuonaSera in distribuzione a partire dalle 16.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche