Cronaca

Beve birra senza pagare e danneggia una sala giochi

Ai domiciliari un 42enne che deve rispondere di rapina e di resistenza a pubblico ufficiale


PALAGIANO – Mette a soqquadro un circolo ricreativo: arrestato dai carabinieri per rapina, resistenza e false generalità  a pubblico ufficiale.

I militari della Stazione di Palagiano hanno arrestato Giuseppe Palmisano (nella foto in alto), 42enne di Palagianello. L’uomo mentre era all’interno di una sala gioch, ha minacciato di picchiare il gestore che gli aveva chiesto di pagare una consumazione. Il 42enne ha anche minacciato di danneggiare il locale. Palmisano dopo aver finito di bere la prima birra, ha preso un’altra bottiglia dal frigorifero, rifiutandosi ancora una volta di pagare e minacciando il malcapitato gestore.

Successivamente è passato alle vie di fatto mettendo a soqquadro il locale. Ha  gettato per terra suppellettili e arredi. All’arrivo sul posto dei carabinieri, allertati da una segnalazione anonima, Giuseppe Palmisano ha tentato di sottrarsi alle conseguenze penali, strattonando e spintonando i militari dell’Arma i quali, comunque, sono riusciti a bloccarlo e a metterlo in condizioni di non nuocere.

Il 42enne ha inoltre fornito false  generalità. Palmisano è stato dichiarato in stato di arresto e sottoposto ai “domiciliari”, su disposizione del magistrato di turno.  Invece i carabinieri della Compagnia di Martina Franca hanno eseguito servizi di controllo del territorio, finalizzati da un lato a verificare il rispetto da parte degli automobilisti delle regole della circolazione stradale e  dall’altro lato, il rispetto, da parte delle persone detenute ai “domiciliari” o sottoposte alla sorveglianza speciale, delle prescrizioni imposte dall’autorità giudiziaria.

L’operazione ha interessato, in particolar modo, i territori di Martina Franca e Grottaglie, con l’impiego di pattuglie del Nucleo Radiomobile, della Stazioni di Martina Franca e di Grottaglie e di un equipaggio di militari in borghese del Nucleo Operativo. Durante le prime ore del servizio i carabinieri  hanno controllato  73 autovetture.  In seguito si sono concentrati sul controllo di 26 persone sottoposte a misure limitative della libertà personale. Sono stati, inoltre, denunciati in stato di libertà  una 30enne di Grottaglie e un 35enne di Martina Franca, un 46enne di Martina Franca, e un 25enne di Pulsano. Quest’ultimo stava guidando la propria macchina in stato di ubriachezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche