Cronaca

Spacciava in centro. Sequestrati droga, bilancino e soldi

Un quarantasettenne è finito nella rete dei carabinieri al termine di appostamenti e pedinamenti


Sorpreso con l’hashish: arrestato presunto pusher.

I carabinieri della Compagnia di Martina Franca hanno arrestato Angelo Cicala , quarantasettenne già noto alle forze dell’ordine per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’arresto è maturato nell’ambito dei servizi di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti che i militari della Stazione di Grottaglie stanno effettuando quotidianamente.

I carabinieri avendo avuto fondato motivo di ritenere che Cicale fosse dedito allo spaccio, hanno effettuato una serie di servizi di appostamento e di pedinamento, terminati ieri pomeriggio quando l’uomo, sottoposto a perquisizione personale e domiciliare è stato trovato in possesso di 20 grammi di hashish suddivisi in dosi e pronte per lo smercio, di un bilancino di precisione e di 105 euro, in banconote di vario taglio, ritenuti provento dell’attività illecita. Il quarantasettenne grottagliese è stato dichiarato in arresto, e, terminate le formalità di rito, è strato posto ai “domiciliari”, così come disposto dall’autorità giudiziaria., A Grottaglie proseguono i controlli delle forze dell’ordine per contrastare l’uso e lo spaccio di stupefacenti. Nei mesi scorsi era scattata una operazione grazie alla quale era stata sgominata una banda che spacciava “erba” ai cosiddetti “figli di papà”

Erano state eseguite ordinanze di custodia cautelare nei confronti di giovani compresi tra i 20 e i 27 anni, Nella operazione erano state anche denunciate in stato di libertà altre cinque persone che avevano avuto un ruolo secondario nell’organizzazione. Le indagini degli investigatori avevano preso spunto da una precedente operazione antidroga, durante la quale alcuni giovani erano stati scoperti all’interno di un garage nel centro cittadino mentre confezionavano sia cocaina che marijuana. Nel corso del blitz furono sequestrati ventiquattro dosi di cocaina e quasi cento grammi di marijuana oltre al materiale che viene solitamente utilizzato per il confezionamento delle dosi di sostanza stupefacente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche