13 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Giugno 2021 alle 08:02:35

Cronaca

Professione geometra. Ecco tutte le novità

Open Days al Pacinotti


“La professione di geometra ha ancora un grande futuro”. E’ stato questo il leit motiv dell’incontro-dibattito che si è tenuto domenica all’aula magna dell’I.I.S.S. “Pacinotti”, organizzato dallo stesso istituto con la collaborazione del Politecnico di Bari (Facoltà di Ingegneria di Taranto), del Collegio Provinciale dei Geometri e Gometri Laureati della provincia di Taranto, dell’Ordine degli Architetti di Taranto, della Scuola Edile di Taranto e del Comitato Paritetico territoriale per la sicurezza sul lavoro.

Il dibattito, seguito da una numerosa platea, è stato aperto dal dirigente scolastico del Pacinotti, Francesco Terzulli; sono seguite le relazioni del geom. Fabio De Bartolomeo, presidente della Scuola Edile di Taranto, e del geom. Giuseppe Gallone, vice presidente del Collegio dei Geometri. Nelle parole degli intervenuti sono state messe in risalto le grandi potenzialità di inserimento nel mondo del lavoro. Potenzialità soprattutto nel medio-lungo termine, anche in un momento delicato dell’economia.

“Chi non intende subito inserirsi nel mondo produttivo (presso studi privati o uffici tecnici della pubblica amministrazione), accedendo anche alla libera professione, può scegliere di proseguire gli studi in qualsiasi facoltà universitaria. L’attuale legislazione consente inoltre ai neodiplomati in Costruzioni, Ambiente e Territorio (l’esatta denominazione del corso) di conseguire l’abilitazione alla professione al termine di un periodo di tirocinio nettamente inferiore agli anni scorsi: bastano infatti sei mesi di tirocinio presso uno studio per accedere all’esame di abilitazione del Collegio di competenza ed essere iscritti all’Ordine.

Il convegno  è stato il momento clou degli Open Days, le giornate di orientamento iniziate domenica scorsa e che si protrarranno fino all’8 febbraio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche