25 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 25 Gennaio 2022 alle 19:57:00

Cronaca

Olivicoltura, problemi e prospettive del settore: a Taranto arriva Mario Guidi

Per la prima volta in città il presidente nazionale di Confagricoltura


Agricoltura e olivicoltura pugliese: ne parlerà a Taranto Mario Guidi, presidente nazionale di Confagricoltura, per la prima volta nella città bimare per partecipare al convegno regionale “Olivicoltura: innovazione e sostenibilità” di Confagricoltura Puglia.

Con qualificati esperti del settore, Mario Guidi farà il punto sull’olivicoltura pugliese, analizzandone le problematiche che ne hanno penalizzato la produzione, come l’Xylella, ma soprattutto indicando ai produttori concrete opportunità e prospettive per il rilancio del settore olivicolo.

Il convegno “Olivicoltura: innovazione e sostenibilità” di Confagricoltura Puglia si terrà lunedì prossimo, 26 gennaio, alle ore 17.00 presso la Cittadella delle Imprese della Camera di Commercio, in viale Virgilio.

Moderati da Carmine Palma, direttore Confagricoltura Taranto, e con l’introduzione di Donato Rossi, presidente Federazione Nazionale Olivicoltura Confagricoltura, interverranno Salvatore Camposeo, docente di Olivicoltura dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, Alessandro Pantano, responsabile nazionale Ambiente e Territorio Confagricoltura, e Raffaele Maiorano, presidente Giovani di Confagricoltura Anga. Le conclusioni saranno affidate a Mario Guidi, presidente Confagricoltura.

Prima degli interventi sono previsti i saluti di Luca Lazzàro, presidente Confagricoltura Taranto, Umberto Bucci, presidente Confagricoltura Puglia, Onofrio Giuliano, componente Giunta Confagricoltura, Luigi Sportelli, presidente Camera di Commercio Taranto, Lelio Miro, presidente Banca di Taranto, e Antonio Prota, presidente Gal Colline Joniche.

Annunciando l’evento, Luca Lazzàro, presidente Confagricoltura Taranto ha detto: “La presenza del presidente Mario Guidi a Taranto, per la prima volta, rappresenta un importante segnale per questo territorio in un momento di forte criticità: l’agricoltura può e deve essere uno dei fattori fondamentali per il rilancio dell’intera economia jonica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche