25 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 25 Gennaio 2022 alle 19:57:00

Cronaca

Minaccia un giornalaio con una pistola giocattolo. Preso dopo il colpo

Gli porta via 2mila euro per giocare ai videopoker. Fermato dalla Mobile


Ha minacciato un giornalaio con una pistola giocattolo e gli ha portato via 2mila euro.

Cataldo Peluso, trentaquattro anni, gestore di una sala giochi è stato fermato per il colpo messo a segno intorno alle 12.30 dell'altro ieri nell’edicola situata all’angolo tra via Orsini e via Machiavelli, ai Tamburi.

E’ stato rintracciato intorno alle 18 dai poliziotti della sezione “Falchi” della Squadra Mobile nella stessa via in cui è ubicata l’edicola. I soldi rapinati li avrebbe utilizzati per giocare alle macchinette “mangiasoldi”.

Gli agenti in borghese, diretti dal dottor Roberto Giuseppe Pititto, hanno già recuperato la pistola giocattolo che il giovane ha utilizzato per la rapina. Con il volto coperto da passamontagna ha fatto irruzione nell’esercizio commerciale ha puntato l’arma, che aveva il tappo rosso coperto da nastro adesivo, contro il commerciante e gli ha intimato di consegnare i soldi custoditi in cassa. Dopo aver arraffato il bottino è fuggito a bordo di uno scooter di colore bianco. In poche ore gli investigatori della questura sono riusciti a incastrarlo grazie alle riprese filmate, agli abiti che indossava durante il colpo e alla moto con la quale è poi fuggito. Peluso è stato condotto negli uffici della Mobile e ha ammesso le sue responsabilità. Ora è a disposizione del gip per l’udienza di convalida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche