23 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Settembre 2021 alle 10:41:00

Cronaca

Si uccide in casa per amore in via Magnaghi

A ritrovare il cadavere sono stati i carabinieri, allertati da parenti e vicini. A causare la morte forse un cocktail di farmaci


Non ha resistito al dolore causato dalla separazione dalla moglie e per questo ha deciso di farla finita.

Stanotte, quando erano da poco passate le 2.30 di ieri, i parenti della vittima, un 49enne tarantino che viveva in un appartamento di via Magnaghi, allarmati dalla sua assenza hanno deciso di rivolgersi ai carabinieri.

Sono stati proprio i militari a chiedere l’intervento dei vigili del fuoco per scardinare la porta d’ingresso dell’appartamento al cui interno è stato ritrovato l’uomo, sdraiato sul letto e privo di vita.

Accanto al corpo alcuni messaggi che lasciano presagire ad un suicidio per motivi passionali. Alla base dell’insano gesto, infatti, ci sarebbe la separazione dalla moglie.

L’uomo, che avrebbe compiuto 49 anni mercoledì 4 febbraio, con tutta probabilità ha deciso di togliersi la vita in conseguenza della fine del suo matrimonio. Una separazione che avrebbe aperto le porte alla depressione, anche se non conclamata, visto che per il 49enne non sarebbe mai stato necessario il ricorso alle cure mediche.

A causare la morte secondo le prime ipotesi sarebbe stato un cocktail micidiale di farmaci che l’uomo avrebbe ingerito proprio con l’obiettivo di suicidarsi. Allo stato attuale non è stata disposta alcuna autopsia sulla salma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche