27 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Settembre 2021 alle 20:52:00

Cronaca

Tragedia sfiorata a Massafra


MASSAFRA – Qualcuno avrebbe potuto farsi male. Sfiorata la tragedia ieri sera in piazza Vittorio Emanuele a Massafra dove l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Martino Tamburrano, aveva fatto allestire un gomma park gratuito per i più piccoli. Una iniziativa certamente lodevole, se non fosse che all’improvviso i gonfiabili, alti fino a tre metri, hanno cominciato a sgonfiarsi ed a quel punto è scoppiato il caos. I genitori, chiaramente impauriti, hanno cominciato a portare via i propri figli, alcuni dei quali erano in cima agli stessi gonfiabili, e sono stati momenti di vero panico. Volavano persino le transenne, perchè mamme e papà cercavano di farsi spazio per riuscire a salvare i più piccoli.

Urla e paura nella piazza centrale del paese dove, dopo aver garantito la sicurezza ai bambini, si è cercato di capire cosa fosse successo. “Qualcuno ha rubato il riduttore dal quadro elettrico” ci racconta stamattina l’assessore alla Cultura, Antonio Cerbino, chiaramente mortificato per quanto accaduto, anche se non ne ha alcuna responsabilità. Ma torniamo ai fatti. Erano circa le 20.30 quando i gonfiabili, presi d’assalto dai più piccoli, hanno cominciato a sgonfiarsi. In quel momento tanti bambini erano all’interno del gomma park. Circa un centinaio di loro si divertiva su quei giganti di gomma. Quando l’alimentazione elettrica si è interrotta improvvisamente perchè qualcuno “ha manomesso il quadro elettrico”, è stata la spiegazione, posto alle spalle della piazza, dove cioè ha potuto lavorare indisturbato. “Un atto vandalico davanti al quale rimango senza parole” commenta sempre l’assessore Cerbino “un segno di inciviltà che va condannato”. Sconcertante pensare che qualcuno, semplicemente per rubare un riduttore del costo di circa 40 euro, abbia potuto mettere in pericolo decine di bambini che dopo la delusione del Luna Park, rimasto chiuso per la festa della Madonna della Scala (il Comune non l’ha autorizzato per problemi di sicurezza), avevano trovato nel gomma park il divertimento. “Non era mai successo prima” aggiunge l’assessore che, comunque, garantisce per giugno l’allestimento di un nuovo gomma park. Ma intanto in città c’è un gran parlare ed arrivano i primi commenti. Vito Miccolis, capogruppo del Pd dichiara: “E’ assurdo che nessuno abbia pensato di sorvegliare il quadro elettrico e comunque è doppiamente assurdo pensare che il Comune abbia bloccato il luna park per problemi di sicurezza che poi è mancata in una iniziativa organizzata dall’amministrazione. Per il crollo nella scuola si è parlato di grazia da parte della Madonna, anche questa volta c’è stata la grazia?”.

M.D.B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche