22 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Giugno 2021 alle 16:09:36

Cronaca

La Madonna di Loreto riabbraccia Taranto

Dall’8 al 22 febbraio sarà in città il simulacro proveniente dal Santuario


La Madonna di Loreto torna a Taranto dall’8 al 22 febbraio.

Ad annunciarlo è il parroco della parrocchia Spirito Santo, don Martino Mastrovito. “La permanenza della Madonna di Loreto a Taranto, lo scorso anno, fu il simbolo dell’abbraccio amorevole di una mamma verso i suoi figli. A lei il popolo tarantino rivolse preghiere, ringraziamenti, speranze, desideri e richieste di aiuto per una città martoriata  e sofferente”. A distanza di un anno torna a Taranto la Madonna di Loreto, ad opera della Parrocchia dello Spirito Santo, in collaborazione con l’Aeronautica Militare e per volere dell’arcivescovo Filippo Santoro.

La Madonna,  che staziona nel Santuario affidatole, meta ogni anno di 9 milioni di pellegrini, sarà a Taranto, come detto, dall’8 al 22 febbraio. Il parroco dello Spirito Santo don Martino Mastrovito spiega il motivo del ritorno della bellissima statua di cedro. “L’idea della venuta della Madonna di Loreto a Taranto nasce dal  voler approfondire il sì di Maria attraverso il sì dei laici alla Chiesa e al Vangelo. Cercheremo in questi giorni di approfondire i diversi modi che  l’uomo ha per poter dire sì al regno di Dio, per esempio il sì della malattia, guardando Chiara Luce Badano, del sacramento matrimoniale attraverso i coniugi Beltrame Quattrocchi, della Chiesa attraverso la vita consacrata, i diversi si della Chiesa nell’accogliere le virtù che il Signore ci dà nei consigli evangelici, dicendo no al maligno, no alla mentalità del sopruso”. Su richiesta di mosignor Santoro, la Penitenzeria Apostolica ha concesso la grazia dell’indulgenza Plenaria ai pellegrini che si rivolgeranno alla Vergine Lauretana nella permanenza presso la parrocchia Spirito Santo.

A guidare il ricco programma una preghiera di Benedetto XVI pronunciata in una delle occasioni dell’8 dicembre. Una permanenza che si realizza grazie al prezioso aiuto dell’Aeronautica Militare attraverso il comandante della Svtam  Roberto Leo, ed il cappellano militare don Vincenzo Chiazzo. La Madonna sarà presente nella giornata dell’ammalato, che si svolgerà nella Parrocchia di San Massimiliano Kolbe, e poi visiterà gli ospedali, la Casa Circondariale ed aiuterà ad entrare nella Quaresima, perché sarà presente il mercoledì delle ceneri. Visiterà anche la base dell’Aeronautica Militare di Martina Franca e, nello stesso giorno, si sposterà al Santuario della Madonna della Sanità di Martina Franca Sarà anche nella sede dell’Aeronautica di Francavilla Fontana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche