19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 15:35:44

Cronaca

Giovedì mezza città senz’acqua


TARANTO – Le zone principalmente interessate saranno il quartiere Tre Carrare Battisti, la zona dei Tamburi, Città vecchia e Borgo. L’Aqp annuncia lavori che verranno eseguiti tra giovedì e venerdì. “Acquedotto Pugliese sta effettuando interventi per il miglioramento del servizio nell’abitato di Taranto” recita una nota della società dalla quale si spiega: “I lavori riguardano la sostituzione di apparecchiature idrauliche su di una delle condotte principali di alimentazione della rete idrica. Per consentire l’esecuzione dei lavori, sarà necessario sospendere temporaneamente la normale erogazione idrica giovedì 17 maggio.

La sospensione avrà la durata di circa 11 ore, a partire dalle ore 18 con ripristino alle ore 5 del 18 maggio”. Quindi undici ore di fila senz’acqua. Ma Aqp aggiunge anche: “Disagi saranno avvertiti esclusivamente negli stabili sprovvisti di autoclave e riserva idrica o con insufficiente capacità di accumulo”. Acquedotto Pugliese raccomanda i residenti dell’area interessata di razionalizzare i consumi, evitando gli usi non prioritari dell’acqua nelle ore interessate dalla interruzione idrica: “I consumi, infatti, costituiscono una variabile fondamentale per evitare eventuali disagi”. Può capitare però anche che in presenza di una comunicazione di interruzione al servizio non si avvertano disagi. La spiegazione la dà lo stesso Acquedotto: “In questo caso probabilmente i serbatoi a servizio del condominio o dell’abitazione sono adeguati alle necessità di consumo. In pratica si utilizza l’acqua contenuta in essi”. Così come, a volte, si continuano ad avvertire disagi anche dopo il ripristino dell’erogazione perchè “occorre aspettare che in tutta la rete si ripristinino le condizioni di flusso sufficienti a garantire la giusta pressione. In pratica ci vuole tempo” spiega Aqp “perché le reti si riempiano nuovamente, e la velocità di riempimento è legata ai consumi degli utenti”. Esiste anche un numero verde al quale rivolgersi per chiedere informazioni , è l’800.735.735. E’ possibile anche consultare la sezione “Che acqua fa” su www.aqp.it. Per superare al meglio eventuali interruzioni di servizio e/o riduzione di pressione nelle reti, Acquedotto Pugliese dà anche qualche consiglio tecnico. Come: alloggiare i serbatoi al piano terra o negli scantinati, in modo tale che possano sempre riempirsi durante le ore di piena erogazione; installare serbatoi con una capacità sufficiente a contenere tanta acqua quanta ne serve quotidianamente, garantendone, così, un adeguato ricambio. Per assicurare migliore igienicità all’acqua accumulata nei serbatoi privati la società suggerisce di realizzarli in acciaio inossidabile, in lamiera zincata o in cemento armato, di pulirli almeno una volta all’anno, di dotarli di scarico di fondo e di sfioratore di massimo livello, di non collocare nel locale né la centrale termica né le riserve di carburante o materiali in disuso e, se ci sono diversi serbatoi, di collegarli in serie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche