22 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Settembre 2021 alle 08:50:00

Cronaca

Sott’acqua. Così motivo il personale

Tutti in piscina alla Meridiana e penso positivo


La nuova frontiera della motivazione del personale? Sott’acqua in piscina, respirando Nitrox, a bordo di biciclette e tapis roulant.

È questo ciò che è accaduto a Taranto presso la piscina Meridiana da un’idea di Romolo Mancinelli, istruttore Anis (Associazione Nazionale Istruttori Subacquei) e Carmine Passarelli, direttore Risorse Umane di Pascar Group.

Perché proprio sott’acqua e perché il Nitrox? La motivazione del personale, spiega Carmine Passarelli, è al centro della nostra politica aziendale. Dei collaboratori felici e motivati non possono che dare una grande energia all’azienda, che ormai conta 110 persone. Non è la prima volta che facciamo riunioni particolari come questa, continua Passarelli, a luglio una cosa simile è stata fatta a bordo di fantastici go-kart, sulla Pista Jonica di Mottola. Ogni mese, infatti, l’azienda riunisce tutta la prima linea (responsabili dei punti vendita e buyer degli uffici) per condividere i risultati e pianificare le azioni future. Questo mese alla classica riunione si è aggiunta un’attività di creazione della squadra (team building, per dirla all’inglese).

Il tema principale della giornata è stata una frase di Albert Einstein: “Non puoi pensare di risolvere un problema con lo stesso pensiero con cui lo hai creato”. Tutta la giornata infatti è stata dedicata a “risolvere i problemi” con una tecnica nuova: il pensiero positivo. “Cambiare modo, cambiare approccio, cambiare pensiero” è stato il filo conduttore della giornata. Con l’aiuto delle bombole contenenti Nitrox i collaboratori di Pascar hanno potuto fare delle immersioni sott’acqua per poi pedalare su delle vere biciclette o fare delle camminate su tapis roulant, sempre sott’acqua. La piscina Meridiana di Taranto offre un servizio che in Italia solo pochissime piscine sono in grado di organizzare, precisamente corsi di ScubaGym. Scubagym è un innovativo metodo idro-aerobico che permette, grazie alla pozione sapientemente bilanciata di acqua, ossigeno e movimento, di trovare una soluzione semplice e naturale per vivere meglio ritrovando e/o mantenendo una perfetta forma fisica. Il patto naturale che lega l’elemento acqua all’elemento ossigeno dà modo al nostro corpo di trovare maggiore sintonia con la nostra mente ed il movimento in acqua si trasforma in massaggio continuo, sino a raggiungere uno stato di relax totale, che contrasta l’accumulo di stress ai quali ogni giorno siamo sottoposti. Oltre ai benefici connessi ad una qualsiasi attività motoria, il fatto di poterla eseguire in acqua, respirando miscele gassose (aria arricchita al 40% di ossigeno), determina un potenziamento degli effetti dell’allenamento: Il sistema respiratorio migliora la propria efficienza; il sistema osteo-articolare lavora in scarico senza traumi; la circolazione sanguigna superficiale trae benefici con evidente miglioramento del derma; maggiore consumo calorico; miglioramento dell’atteggiamento corporeo generale grazie al continuo lavoro dei muscoli; effetto ludico-rilassante dell’ambiente acqua; effetti positivi sull’apparato digerente e sull’apparato cardiovascolare; prevenzione dell’invecchiamento cellulare. In acqua annulliamo totalmente il nostro peso e, per ogni movimento i muscoli compiono uno sforzo tre volte superiore allo stesso eseguito in superficie.

Lo Scubagym è indirizzato a persone in eccesso di peso, persone sottoposte a stress lavorativo, donne in gravidanza, anziani, coloro che soffrono di disturbi alle articolazioni ed alla colonna vertebrale, atleti che vogliono incentivare un particolare gruppo muscolare. Una giornata che ha visto quindi la lungimiranza della piscina Meridiana con l’Ara Sub (scuola per sommozzatori) di Taranto che è l’unica in grado di poter fornire le bombole cariche con una percentuale del ben 40% di ossigeno, la professionalità degli istruttori Anis Eugenio Gentile e Romolo Mancinelli e la Pascar da sempre attenta all’innovazione e alla motivazione di tutti i suoi collaboratori. Chissà cosa succederebbe o come cambierebbe l’economia se tutte le aziende iniziassero a motivare i propri collaboratori con delle giornate come queste! Allora…tutti in acqua!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche