25 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2020 alle 16:22:59

Cronaca

Tenta suicidio, infermiera la salva


TARANTO – Voleva lanciarsi dal settimo piano dell’ospedale ma è stata salvata da una infermiera-coraggio. Evitata la tragedia, nella tarda serata di ieri, nel nosocomio di via Bruno. Una ragazza di ventuno anni stava per lanciarsi nel vuoto, a causa di una crisi depressiva, ma una infermiera l’ha notata e l’ha letteralmente tirata via dal cornicione. E’ accaduto intorno alle 23 quando i degenti stavano dormendo. La ragazza è entrata in ospedale nell’orario delle visite ed ha atteso che i parenti degli ammalati andassero via per raggiungere il settimo piano della struttura ospedaliera e tentare il gesto estremo.

Per fortuna è stata notata da una infermiera che non ha esitato ad intervenire. Prima le ha urlato di no farlo e poi l’ha afferrata per un braccio. Dopo averla messa in salvo ha chiamato in aiuto i vigilanti che prestano servizio in ospedale. E’ arrivata anche la polizia e la ventunenne è stata subito condotta all’ospedale “San Giuseppe Moscati” dove è stata ricoverata e affidata alle cure degli psichiatri. Nei giorni scorsi, purtroppo, una giovane donna, una trentenne, si è tolta la vita gettandosi dal balcone dell’abitazione dei genitori. Alla base del gesto estremo una depressione post parto. La trentenne da pochi mesi aveva dato alla luce un bimbo. In piena notte si era lanciata nel vuoto dai piani alti e purtroppo era deceduta. Sul posto erano intervenuti i soccorritori del 118 e i carabinieri del Nucleo radiomobile della Compagnia di Taranto. Una tragedia che aveva scosso una intera città. La notte scorsa un’altra ragazza ha deciso di farla finita, ma, per fortuna, sulla sua strada ha incontrato un “angelo” che l’ha salvata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche