Cronaca

Fingeva il trasloco, ma aveva appena svaligiato una villa: un arresto

Un 53enne incensurato è stato bloccato dai carabinieri mentre era alla guida di un furgone pieno di elettrodomestici e mobili


MANDURIA  – Svaligia una villetta estiva a San Pietro in Bevagna. Arrestato incensurato manduriano. 

L'altra notte, durante un servizio di controllo del territorio, i militari dell’Aliquota Radiomobile del N.O.R. della Compagnia di Manduria, in località marina di San Pietro in Bevagna, hanno notato un furgone che, all'arrivo della “gazzella” ha accelerato la marcia, cercando di dileguarsi.

Un comportamento che ha indotto i militari a inseguire il veicolo, bloccato pochi metri più avanti. Alla guida del furgone un 53enne di Manduria che, sin da subito, è apparso particolarmente nervoso. Pertanto, i Carabinieri hanno ispezionato il mezzo, constatando che all’interno dello stesso si trovavano diversi elettrodomestici, infissi, nonchè derrate alimentari di vario genere. Alla richiesta circa la provenienza della merce, l’uomo riferiva di averla prelevata dalla propria abitazione estiva.

Una versione che non ha convinto i carabinieri vista l’ora tarda che sembrava incompatibile con un ordinario movimento di masserizie da un’abitazione estiva: i militari hanno quindi condotto in caserma il soggetto, che ha ammesso le proprie responsabilità in relazione al furto consumato in una villetta alla quale ha condotto gli operanti e che era stata effettivamente aperta con effrazione e messa a soqquadro.

Per questi motivi il 53enne, reo confesso, espletate le formalità di rito, è stato arrestato per furto aggravato e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, essendo incensurato, tradotto presso la propria abitazione e sottoposto agli arresti domiciliari.

La refurtiva, opportunamente recuperata, è stata sequestrata in attesa di essere restituita al legittimo proprietario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche