Cronaca

La nuova Giunta? Servono almeno tre settimane


TARANTO – Cinquantunomiladuecentotrentanove. Sono i voti raccolti da Ippazio Stefàno che con quasi il 70% delle preferenze si riconferma sindaco della città bimare. Il primo cittadino, da noi intervistato, fornisce una traccia di quelle che saranno le priorità della sua Amministrazione nell’immediato futuro. Sindaco, la sua riconferma è apparsa fin troppo scontata, non trova? “Non sono d’accordo. Non mi aspettavo affatto questo risultato perchè non era facile. Dovevo combattere contro i malumori che attraversano tutta la nazione per via della crisi economica.

Taranto, oltre alla crisi economica, ha tanti altri problemi. Non ero sicuro di essere capito dalla gente. Sono grato ai tarantini che hanno attestato stima nei mie confronti”. Cosa farà nei primi 100 giorni di governo? “I problemi di Taranto non si possono risolvere nei primi 100 giorni. Dobbiamo continuare il lavoro già iniziato per ciò che attiene i tavoli di Roma per aree demaniali, ambiente e sanità. Oggi stesso invierò una lettera al premier Monti. Mi auguro che in questi 100 giorni si concludano le gare per il Porto. Questo permetterà di dare respiro all’occupazione”. Il risultato che più di altri balza agli occhi è il “ricompattamento” del centrosinistra. Quanto durerà? “Il nostro impegno è stato quello di ricompattarci per dare attenzione alle istanze dei tarantini. Dopo tanti anni ci siamo riusciti. Da parte mia c’è l’interesse a mettere da parte tutto quello che può separarci perché dobbiamo lavorare per il bene dei cittadini”. A quando la nuova giunta? “Mi serviranno almeno tre settimane. Comunque la squadra non sarà presentata prima della nomina del nuovo Consiglio”. Il vicesindaco sarà un esponente del Pd? “Il Partito democratico ha titolo per chiedere quella postazione. Se me la chiederanno valuterò”.

Fabio Mancini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche