22 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Settembre 2021 alle 10:52:00

Cronaca

Fiumi di cocaina ai Tamburi, caccia ai complici

Girava in scooter con 1 kg di droga nel borsello. Il 23enne tarantino Aldo Solfrizzi è stato arrestato e portato in carcere


Arrestato ai Tamburi con 1 chilo di cocaina. Ieri, i carabinieri dell’aliquota operativa della compagnia di Taranto hanno arrestato Aldo Solfrizzi, 23enne incensurato tarantino, sorpreso mentre era in possesso di 1 chilo di cocaina.

I militari, in abiti civili e a bordo di un’auto civetta, nell’ambito di uno dei servizi finalizzati alla repressione dell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti nel rione Tamburi, hanno fermato in via Deledda un giovane alla guida di uno scooter. L’alt intimato ha sortito subito nel centauro un senso di disorientamento, tanto da imporre agli ufficiali di polizia giudiziaria una manovra fulminea e decisa per bloccare il motociclo. Uno dei carabinieri è persino dovuto uscire al volo dall’autovettura di servizio per evitare che il ragazzo, invertendo il senso di marcia, potesse sfuggire al controllo.

Fermato e perquisito, è stato subito svelato il mistero per cui il 23enne mostrava tanta agitazione: all’interno del borsello conservava un involucro ben sigillato con nastro adesivo da imballaggio contenente 1 kg di cocaina purissima. Il giovane, all’esito del controllo, è stato immediatamente condotto presso gli uffici di viale Virgilio, dove è stato dichiarato in arresto e poi portato in carcere a disposizione del pm di turno, Lanfranco Marazia. La cocaina, il cui valore è stimato attorno ai cento mila euro, è stata sequestrata per le successive analisi presso il Laboratorio del comando provinciale di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche