15 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Aprile 2021 alle 16:13:34

Cronaca

Ecco il “libretto delle multe” per i piccoli puliziotti

TARANTO – Un adulto getta una carta per strada e un bambino delle elementari lo “multa”. No, non é la scena di un film di Walt Disney. E’ successo stamattina nell’ambito della manifestazione che ha chiuso la prima edizione del progetto Riciclone. Si tratta della campagna di comunicazione e sensibilizzazione sui temi del riciclo e dell’ambiente, attivata dal Comune di Taranto e dall’Amiu Spa presso tutte le scuole elementari della città, durante l’anno scolastico 2011-2012. Dalle 9.30 alle 12 si sono tratte le conclusioni del successo avuto dalla prima edizione del progetto.

Dopo aver ringraziato tutti i dirigenti, il corpo docente, le famiglie e i bambini di Taranto per l’impegno e la collaborazione, é stata premiata la scuola vincitrice del concorso la “”Scuola del Riciclo”. Durante la mattinata tutte le scuole hanno presentato un’esibizione musicale sul tema dell’ambiente e del riciclo. Ma il momento più atteso dai bambini é stato la consegna dei “Libretti delle Multe”, strumento indispensabile per i piccoli “Puliziotti”. Sotto il controllo dei Vigili urbani di Taranto multeranno, per gioco, chiunque non rispetti l’ambiente sporcando la città, con il messaggio “Taranto é bella grazie al cielo… pulita grazie a te”. Durante l’anno i bambini hanno seguito diverse attività educative e ricreative per far crescere il senso di responsabilità verso il rispetto del decoro urbano. Ci sono state visite guidate presso gli impianti Amiu e giornate formative con tecnici che hanno coinvolto i piccoli studenti attraverso cartoni animati e giochi. Con l’iniziativa “Adotta un albero” i bambini hanno salvato la vita ad 80 alberi e con la “Scuola del Riciclo” hanno risparmiato più di 2 milioni di litri d’acqua e 26.000 kWh di energia. Cittadini responsabili non si nasce, ma si diventa.

A.M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche