15 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Aprile 2021 alle 19:30:02

Cronaca

Topi d’auto cadono nella rete

MARTINA FRANCA – Una banda di ladri di auto é finita nella trappola tesa dai carabinieri. Si tratta di tre giovani, Gianfranco Semeraro, Tommaso Bentivoglio e Francesco Girolamo. Sono già conosciuti dalle forze dell’ordine per questo tipo di furti. I giovani sono stati notati da una pattuglia dell’Aliquota radiomobile appena arrivati nella valle d’Itria. Erano a bordo di una Mercedes classe A di colore nero. E’ subito partito un pedinamento da parte dei militari in borghese. Dopo averli seguiti per parte della serata hanno potuto sorprendere i ladri in azione.

In prossimità di via Toniolo i tre hanno fermato l’auto. Uno di loro é rimasto all’interno della vettura con il motore acceso, a fare da palo. Intanto gli altri due si sono avvicinati velocemente ad una Fiat Panda. Hanno forzato lo sportello anteriore con uno spadino e hanno aperto il cofano del veicolo per manomettere la centralina. Ma il tentativo di metterla in moto é finito presto. Su di loro sono infatti piombati i militari in borghese, che nel frattempo avevano allertato anche l’Aliquota radiomobile della Compagnia di Martina Franca, intervenuta sul posto con due pattuglie. Così i tre sono stati arrestati. L’accusa é di tentato furto aggravato di autovettura. La macchina e lo spadino usati per compiere il furto sono stati sequestrati. La Panda, oggetto del desiderio dei ladri, é risultata essere di proprietà di una pensionata ottantenne di Martina Franca. Dopo le formalità di rito i tre sono stati riaccompagnati nelle loro abitazioni agli arresti domiciliari, su disposizione del pubblico ministero Filly Di Tursi.

A.M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche