Cronaca

Gli studenti ionici vanno a lezione di “diversità”

Martina Franca e Laterza sono le prossime tappe del progetto del Centro di ascolto “Lgbtqi”


Nell’ambito delle attività del Centro di Ascolto LGBTQI, patrocinate dall’Ufficio della Consigliera Provinciale di Parità, domani martedì 17 marzo alle ore 9 l’attore, scrittore e formatore Luigi Pignatelli, presidente di Arcigay Taranto, incontrerà gli studenti del Liceo Artistico Calò, nella sede idi Martina Franca e martedì 24 marzo gli alunni del Liceo Scientifico Gian Battista Vico di Laterza.

Continua, dunque, con grande partecipazione degli studenti e sensibile collaborazione da parte di dirigenti, insegnanti e genitori, l’attività di Hermes Academy Onlus – Arcigay Taranto nelle scuole primarie, medie e superiori di Taranto e provincia, presso alcune facoltà universitarie e diversi enti di formazione, al fine di accompagnare i più giovani in un percorso di educazione all’affettività e di sensibilizzare giovani e meno giovani alla prevenzione e al contrasto a malattie sessualmente trasmissibili, fenomeni di omo-transfobia, bullismo, violenza di genere, ma anche di riscoprire, valorizzare e conservare la memoria storica locale, educare le nuove generazioni (e non solo) alla bellezza, alla diversità, allo sviluppo sostenibile. Ciò che colpisce è che alcuni studenti dell’I.C. XXV Luglio – Bettolo, del Liceo Archita, dell’I.P.S.S. Liside, dell’I.P.S.T. Cabrini, del L.E.S. Vittorino Da Feltre, del Liceo Aristosseno, dell’I.T.I. Pacinotti, dell’Istituto Musicale Giovanni Paisiello, degli enti di formazione L.e.F.t. e Homines Novi abbiano deciso di dedicarsi alle iniziative promosse dalla Onlus oltre l’orario scolastico, in veste di volontari e attivisti davvero molto motivati ed operativi.

Gli alunni dell’Archita (protagonisti del percorso di peer education contro l’omofobia e per una affettività e una sessualità consapevoli) hanno portato la propria testimonianza nell’ambito di alcune dirette televisive condotte da Luigi Pignatelli, non pochi studenti del Cabrini, del Liside (che ha ospitato nel febbraio del 2014 Teresa Manes, madre di Andrea, noto come il ragazzo dai pantoloni rosa) e del Pacinotti (partner da diversi anni dell’Hermes Academy in progetti legati al terzo settore, come i Pony della Solidarietà, per persone di terza età), prestano servizio di volontariato con l’Hermes Academy presso comunità terapeutiche e centri di prima accoglienza; molti allievi dell’Aristosseno con le proprie famiglie abitano le piazze del centro di Taranto in occasione di flash mob, mostre, presidi organizzati da Arcigay.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche