25 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 25 Gennaio 2022 alle 20:54:00

Cronaca

Sentenza della Corte d’Appello: per Lubelli il fatto non sussiste

Il processo per le pulizie negli uffici comunali


Condannato in primo grado a 4 anni e 6 mesi di reclusione, nonché all’interdizione dai pubblici uffici, Luigi Lubelli, già dirigente del settore Risorse Finanziarie del Comune di Taranto, difeso dall’avvocato Luigi Cecinato, è stato assolto perché il fatto non sussiste in appello dal reato di falso ideologico e truffa in merito al rinnovo dei contratti relativi ai servizi di pulizia del tribunale e degli uffici comunali tarantini.

Nel procedimento erano coinvolti, ma sono stati già assolti in primo grado, l’ex sindaco di Taranto, Rossana Di Bello, il dirigente Calò ed i vertici delle imprese Bolognini e Polignano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche