18 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Settembre 2021 alle 21:07:14

Cronaca

Truffava casalinghe su internet, una 22enne tarantina finisce nei guai

Vendeva robot che poi non consegnava


Vendeva su internet robot che poi non consegnava: nei guai una ventiduenne tarantina.

Truffava le casalinghe vendendo su Internet dei robot da cucina che puntualmente non venivano recapitati. Denunciata una ventiduenne tarantina dai carabinieri di San Polo D’Enza. Per raggirare gli ignari acquirenti la ragazza utilizzava il proprio profilo WhatsApp e una carta prepagata che le serviva per raccogliere i soldi delle vendite.

La ventiduenne, che prometteva robot Bimby a prezzi stracciati, è stata segnalata a piede libero alla Procura di Reggio Emilia per il reato di truffa. La donna è stata smascherata in seguito alle segnalazioni di una casalinga trentottenne residente a Reggio Emilia. Dopo una serie di riscontri tra il numero di telefono associato al profilo WhatsAp, l’IP del computer utilizzato per l’annuncio e la carta prepagata dove era stato versato il denaro, gli investigatori dell’Arma sono risaliti all’identità della ventiduenne tarantina.

Ora la ragazza dovrà rispondere del reato di truffa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche