Cronaca

Maltempo, massima allerta. Già centinaia di interventi dei Vigili del fuoco

Appello dal Comune: “Le prossime 24 ore saranno difficili, necessaria prudenza”


Un sistema depressionario in risalita dal Nord-Africa verso il Tirreno ha determinato un peggioramento delle condizioni meteo ad iniziare dalle regioni meridionali, con un rinforzo della ventilazione dai quadranti orientali sulle regioni centro-settentrionali adriatiche.

In considerazione di tali previsioni il Dipartimento della Protezione Civile ha inviato opportuni avvisi di condizioni meteorologiche avverse per forti venti sud- orientali con rinforzi di burrasca e mareggiate lungo le coste che stanno interessando la Puglia dalla serata di ieri e perdureranno per altre 24 ore.

A partire dalle prime ore di questa mattina, 25 marzo, per le successive 18-24 ore, sono previste precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale. Intanto il sindaco di Taranto, Ippazio Stefano, sulla base dei fenomeni previsti ed attuali, lancia il suo appello ad osservare la massima cautela e raccomanda l’adozione di tutte le misure di autoprotezione necessarie nei casi di condizioni metereologiche avverse “In considerazione delle attuali condizioni meteo- raccomanda il Sindaco – consiglio vivamente di prestare attenzione nell’ attraversamento di sottovia e sottopassi; non accedete ai moli e non sostate lungo le zone costiere e in locali seminterrati; prestate particolare attenzione nella circolazione veicolare, nel senso di moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti; evitate le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole…); non sostate lungo viali alberati per possibile caduta di rami. Per quanto riguardano le condizioni odierne, stiamo costantemente tenendo sotto controllo la situazione e siamo in contatto con la Polizia Locale che riferisce sulle criticità attuali. Saranno eventualmente fornite tempestive informazioni sull’evoluzione del fenomeno e sulle ulteriori misure preventive che si renderanno necessarie”.

Centinaia gli interventi dei vigili del fuoco, tra città e provincia, nella notte appena trascorsi. Diversi i calcinacci caduti e gli alberi abbattuti. E non è finita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche