Cronaca

Furto allo Chalet Bella Taranto

Rubati tavolini e sedie. Il proprietario: “A cosa serve il sistema di videosorveglianza? Ho subìto un danno di mille euro”


Hanno rubato sedie e tavolini allo Chalet Bella Taranto infischiandosene del sistema di videsorveglianza di piazza Maria Immacolata.

Nella notte tra domenica e lunedì i ladri hanno portato via sei tavolini e ventiquattro sedie in ferro battuto ma nessuno nella zona ha notato movimenti sospetti.
Ora la polizia si sta occupando del furto che ha fatto arrabbiare il proprietario dello Chalet.

“E’ assurdo che qualcuno in pieno centro, indisturbato,  possa  fare una razzìa del genere – ha dichiarato il titolare a Buonasera Taranto- sarei curioso di sapere se le videocamere della sorveglianza abbiano ripreso i ladri , i quali sicuramente hanno dovuto utilizzare un mezzo per portar via la pesante refurtiva visto che si tratta di ben ventiquattro sedie e di sei tavolini in ferro battuto”.

Un danno da mille euro che hanno provocato al commerciante ladri temerari i quali hanno agito all’esterno e non tenendo minimamente conto che gli occhi delle telecamere di sorveglianza siano puntati proprio sulla piazza.

“L’anno scorso hanno rubato un ombrellone ma in quel caso le forze dell’ordine si sono subito accorti del furto e mi hanno avvisato- aggiunge il proprietario dello Chalet Bella Taranto – ora spero che le indagini possano portare a scoprire i responsabili e a far recuperare sedie e tavolini”.

I commercianti sono sempre nel mirino soprattutto in tempi di profonda crisi economica quando i ladri fanno gli straordinari per assicurarsi la refurtiva  quotidiana.

Proprio qualche giorno fa la polizia ha sventato un furto in un  edificio in ristrutturazione situato in via Nitti, arrestando il presunto ladro. Aveva un grosso cacciavite, una torcia e un paio di guanti da lavoro e aveva appena forzato la saracinesca di un ufficio situato al piano terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche