17 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Ottobre 2021 alle 22:58:00

Cronaca

Ilva, la parola alle difese

Processo Ambiente Svenduto


Parola alle difese. Ieri mattina, nell’udienza preliminare del processo Ambiente Svenduto, discussione dei legali dell’avv. Francesco Perli, legale dell’Ilva; nel pomeriggio spazio alla difesa di don Marco Gerardo.

L’udienza, quindi, entra nel vivo, mentre in fabbrica ci si interroga ancora sul futuro dello stabilimento. Ad intervenire, con una nota, sono i Liberi e Pensanti. “Si parla di esuberi, di fallimento, di amministrazione straordinaria, di mancanza di liquidità, di futuro che non c’è. Taranto, i suoi cittadini, i lavoratori finiscono nel calderone fallimentare, chi “avanza” si rivolga a Milano e pretenda il dovuto nei tribunali italiani. Tutto ciò non basta a organizzare presidi, occupazioni o proteste. Intanto nel magazzino dell’Ilva, scarseggiano le mascherine e le tute di carta, indispensabili per garantire la salute degli operai. A un lavoratore in questi giorni sono stati negati anche i guanti e una divisa. Il motivo? Erano finiti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche