19 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Settembre 2021 alle 22:57:00

Cronaca

Atto vandalico al Gemelli di Leporano. Il 9 aprile c’è la protesta

Il corteo dovrebbe prendere il via proprio dalla sede dell’istituto che è finito nel mirino dei vandali


LEPORANO – Proteste  per l’ennesimo atto di vandalismo che ha colpito l’Istituto Comprensivo Gemelli, nella zona della batteria Cattaneo.

Sono proprio i genitori degli alunni a far sentire la propria voce. Come annunciato nei giorni scorsi, le famiglie degli studenti dell’istituto  Gemelli hanno organizzato una manifestazione di protesta che si terrà il prossimo 9 aprile, davanti al Comune di Leporano.

Il corteo dovrebbe prendere il via proprio dalla sede dell’istituto che è finito nel mirino dei vandali.

La scuola era stata presa di mira nella notte tra sabato e domenica, i vandali dopo aver divelto porte e finestre avevano portato via diversi oggetti, comprese le telecamere di video sorveglianza, installate nei corridoi. 

Alla protesta di giovedì ha già aderito il comitato “Salvaguardiamo il parco Cattaneo”, costituito in seno all’Associazione “L’Obiettivo di Taranto”. Il comitato intende essere un organo di vigilanza, affinchè la zona non diventi una discarica a cielo aperto o un’area dove la speculazione edilizia è la regola.Il comitato che ha a cuore tutta l’area del parco Cattaneo, è nato il 29 dicembre scorso, e risulta ad oggi composto da un nutrito gruppo di cittadini. Gli operatori del comitato si sono dichiarati pronti a dar vita a qualsiasi genere di iniziativa che possa tutelare non solo il parco Cattaneo, ma tutto l’ambiente circostante.

Nei giorni scorsi i promotori di queste iniziative hanno incontrato il dirigente scolastico dell’istituiito comprensivo Gemelli per chiedere un impegno da parte della scuola volto al miglioramento dello stato del parco. L’iniziativa è stata ben accolta dalla scuola che ha già messo in cantiere un progetto volto a far conoscere ai propri studenti l’area del parco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche