25 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Gennaio 2021 alle 16:09:12

Cronaca

Ruba una moto, spericolato inseguimento in città

Un 48enne è stato bloccato dai carabinieri in via Cesare Battisti. Il furto messo a segno in via Elio


Ennesimo furto di moto in città, scatta l’arresto.

L'altra sera i carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Taranto hanno fermato Luciano Fittaiolo 48enne già noto alle forze dell’ordine.

Intorno alle 21 i militari hanno intercettato in via Cesare Battisti, un motociclo Piaggio Vespa il cui conducente, alla vista della “gazzella”, ha accelerato tentando di dileguarsi per le vie adiacenti. Insospettiti dell’atteggiamento del centauro, hanno intimato l’alt , ma questi ignorandolo, ha continuato nella fuga. I carabinieri si sono subito posti all’inseguimento, riuscendo, dopo non poche difficoltà a bloccare la moto poco più avanti. Il conducente ha tentato ancora una volta di sottrarsi all’arresto fuggendo a piedi,ma è stato raggiunto e bloccato.

Nel croso degli accertamenti i militari hanno accertato che l’uomo che era alla guida, identi ficato in Luciano Fittaiolo, oltre a non essere il proprietario del mezzo, era sprovvisto della patente di guida in quanto revocatoagli tempo addietro a seguito delle pregresse misure di sicurezza cui era stato sottoposto. I carabinieri allora hanno rintracciato il proprietario del motociclo, scoprendo che era stata rubata poco prima nella vicina via Elio. Fittaiolo è stato condotto nella caserma “Ugo de Carolis” di viale Virgilio e dichiarato in arresto.

Su disposizione del pm di turno è stato posto agli arresti domiciliari, in attesa del giudizio per direttissima. La moto è stata restituita al proprietario. Ennesimo colpo delle forze dell’ordine nei confronti dei ladri di moto che in queste ultime settimnane sono molto attivi in tutti i quartieri della città. Nel giro di pochi giorni sono state rubate oltre dieci moto ma sono scattati arresti e denunce ed è stato scoperto anche un deposito dei ladri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche